Primal Scream: Higher that the sun

Con i Primal Scream e la loro meravigliosa canzone Higher that the sun, andiamo più in alto del sole. Eccovi storia e testo…

Nel nostro personale viaggio verso il sole, emuli di Icaro, facciamo di più e di meglio di colui che cadde grondante di cera calda sulla schiena. Andiamo più in alto del sole! Con i PRIMAL SCREAM e la loro meraviglia sonica Higher that the sun. Questo pezzo è contenuto in doppia versione in “Screamadelica”, del 1991. La prima, prodotta dagli ORB, dura poco meno di 4 minuti ed è una sorta di trip-hop cibernetico che sembra preannunciare gli sviluppi futuri della band, da qui ai primi anni del nuovo millennio. Come controprova, dopo aver ascoltato e visto il video che il nostro blog vi propone, andate a dare una ripassatina a “XTRMNTR”. La seconda versione, più allucinata e folle, dal minutaggio quasi raddoppiato è, come recita il sottotitolo, una sinfonia dub due parti, che vede la partecipazione al basso del mitico JAH WOBBLE (chi non conosce questo bassista si procuri un etto di ceci secchi, li cosparga sul pavimento e si inginocchi su di loro, per almeno mezzora, oppure si rechi in un negozio di dischi e acquisti il box a suo nome recentemente uscito!).

Esplicita fin dal titolo, questa canzone, sposta l’ago della bilancia verso atmosfere mentali e impalpabili. E se l’album è unanimemente considerato un capolavoro Higher that the sun è il capolavoro nel capolavoro, una visione nella visione, uno dei pezzi più clamorosi di tutto il decennio. In fatti dopo averla ascoltata, nel album, si percepisce e si assiste ad un passaggio graduale dal corpo alla mente, dal ballo allo sballo. Dai piedi ben fissi sulla pista da ballo alla mente che cerca nuovi cieli e nuove nuvole.La ripresa del pezzo, quello con la partecipazione di Jah Wobble, elimina la maggior parte del testo in favore di un umore ancora più espanso e psicotropo. Musica fatta per vagare. E per sognare.

Il sole è stilizzato in copertina dell’album. Un album che giustamente è stato celebrato e recentemente mitizzato. Ed espanso. Infatti nel 20 anniversario della sua uscita è stato ristampato ed offerto in edizione super deluxe, in un box di 6 cd più un dvd. Elegantissimo, ambitissimo ed esauritissimo. Se doveste trovarlo su qualche scaffale, dimenticato o ristampato, fate in modo di farlo vostro. Potrete così rinnovare l’ascolto dell’album originale, gustare tutte le versioni alternative uscite all’epoca sui vari formati (solo di “Higher that the sun” 5 diverse versioni più una dal vivo) e vedere i video prodotti per i pezzi originali del disco.

Per ora, come nei recenti articoli, leggetevi il testo della canzone, divertitevi con il video (io comunque eviterei il karaoke) e attendete fiduciosi la prossima uscita, in cui parleremo diffusamente dei PRIMAL SCREAM.

Higher that the sun, Primal Scream – Testo

My brightest star’s my inner light let it guide me
Experience and innocence bleed inside me
Hallucinogens can open me or untie me
I drift in inner space, free of time
I find a higher state of grace, in my mind
I’m beautiful
I wasn’t born to follow
I live just for today, don’t care about tomorrow
What i’ve got in my head you can’t buy, steal or borrow
I believe in live and let live
I believe you get what you give

Vittorio

Leave a Reply