4Ther Muckers: Lunatic Park

Lunatic Park è il disco d’esordio dei milanesi 4Ther Muckers anticipato a dicembre 2019 dal singolo Sinner’s Pralines

Copertina del disco dei 4Ther Muckers: Lunatic Park

4Ther Muckers, Lunatic Park

Esce il disco d’esordio del gruppo alternative-rock milanese 4Ther Muckers dal titolo Lunatic Park, registrato al Real Sound di Milano e pubblicato sotto l’etichetta indipendente Rocketman Records.

Anticipato a metà dicembre dal singolo Sinner’s Pralines, un brano che parla del disagio nel confrontarsi e nell’affrontare i demoni interiori della persona amata, quasi ai trattasse di golose praline. Una dinamica psichica e oscura che ricorre nel corso dell’intero lavoro. Il disco Lunatic Park, sebbene eterogeneo nel sound e nel mood delle canzoni, è infatti composto da dieci inediti che gravitano attorno a tematiche quali dissidi interiori, inquietudini, labirinti di pensieri sempre più intricati.

I 4Ther Muckers sono una band alternative-rock di Milano che nasce all’inizio del 2019 come evoluzione di un percorso intrapreso precedentemente e iniziato nel 2015. La formazione, composta da Mattia Pittau (chitarra), Andrea Chiari (basso), Marco Mangundayao (voce) e Giulio Bellini (batteria), è eterogenea sia nelle influenze che nei trascorsi musicali. Spinti della voglia di veder concretizzati i propri sforzi e le proprie idee musicali, nel gennaio del 2019 i 4Ther Muckers avviano una collaborazione con la label indipendente RocketMan Records.

I mesi successivi sono dedicati alla ricerca, al consolidamento del proprio stile e alla scrittura di nuovi brani che confluiscono, per la maggior parte, nel loro album d’esordio intitolato Lunatic Park.

Registrato e prodotto da “Ette” Gilardoni e Roberto Gramegna presso il Real Sound di Milano, il disco si caratterizza per un sound eterogeno, sintesi tre le diverse inclinazioni e visioni musicali dei quattro ragazzi. All’interno del disco coesistono quindi brani più spiccatamente rock come Mr. Bobblehead e Lunatic Park, brani maggiormente strutturati come Rotten Cigs o Little World e brani più intimi come Sulstice’s Lullaby e il singolo Sinner’s Pralines.

Le stesse grafiche (curate da Jasmina Martiradonna e Alberto Ricchi) riprendono il concept sul quale l’album è stato incentrato: una sagoma, un uomo trasfigurato di fronte alla propria immagine riflessa a simboleggiare l’incontro con le diverse schegge che compongono una persona nella propria interezza.

Ascolta il disco Lunatic Park dei 4ther Muckers su Spotify

Social e Contatti

  • INSTAGRAM: https://www.instagram.com/4thermuckers/
  • FACEBOOK: https://www.facebook.com/4THERMUCKERS/

Leave a Reply

sette − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.