Francesco Patti, Andrea Domenici, Giuseppe Cucchiara e Andrea Niccolai: A Sound in Common feat. Peter Bernstein | Disco

la copertina del disco A Sound in Common, feat. Peter Bernstein

GleAM Records presenta A Sound in Common feat. Peter Bernstein, primo album del quartetto composto da Francesco Patti, Andrea Domenici, Giuseppe Cucchiara e Andrea Niccolai uscito il 24 novembre 2023

GleAM Records è orgogliosa di annunciare l’uscita di A Sound in Common feat. Peter Bernstein, primo album di un quartetto di musicisti italiani attivi sulla scena musicale di New York: Francesco Patti (sassofono tenore), Andrea Domenici (piano), Giuseppe Cucchiara (contrabbasso) e Andrea Niccolai (batteria). L’album è disponibile in CD e digital download/streaming dal 24 novembre 2023 e distribuito da IRD International e Believe Digital.

«I am very happy to be a part of this project. – spiega Peter Bernstein These gentlemen are all super serious musicians and they sound great because they are playing music they feel passionate about. Swinging and creative jazz music! I am honored they asked me to play some tunes with them. It was a pure pleasure and an inspiration to see and hear some younger people going right at the tradition but unafraid to do it in their own way! Thank you for having me!»

Ascolta il disco A Sound in Common

Dopo una tournée in Italia nel 2022, vista l’intesa musicale e umana gli artisti hanno deciso di creare un progetto che abbracciasse il comune ideale estetico: una musica che si sviluppa all’interno del linguaggio jazzistico. L’album contiene composizioni originali dei membri della band e il brano “Simple as That” del grande chitarrista americano Peter Bernstein che appare come special guest dell’album, suonando in tre tracce.

2048 è un brano scritto a quattro mani da Andrea Niccolai e Daniele Germani. Oltre a rappresentare il nome di un gioco, che spesso riempie i tempi morti passati in metropolitana, si riferisce ad un ipotetico anno nel futuro in cui i due musicisti si risveglieranno da un profondo sogno onirico senza avere la cognizione di cosa sia successo nel frattempo. (Andrea Niccolai) Daedalus’ Dream è una composizione dedicata a tutte le persone che si sono avvicinate “troppo” al sole. (Giuseppe Cucchiara) Deck Five è stato scritto in un periodo importante della mia vita: mentre ero nel bel mezzo dell’oceano. Era il 2016 ed ero stato ingaggiato per suonare nel jazz club di una delle più grandi navi da crociera al mondo. Per cui a meno che non ero sdraiato al sole in qualche isola caraibica ero ad esercitarmi al “Deck 5”, ovvero al ponte 5, dove vi era questo bar per il personale di bordo che durante il giorno era chiuso e diventava quindi il mio studio. (Francesco Patti) My Mountains: la mia famiglia ha origini toscane, mio nonno è nato e cresciuto in un paese chiamato Limano sugli Appennini.

Da quando ero piccolo ho sempre amato le montagne di quelle zone, le foreste con i castagni secolari. Ho voluto dedicare questo brano ai monti toscani a cui sono fortemente legato. (Andrea Domenici) AstraZeneca: durante la pandemia si era creato il panico per il vaccino AstraZeneca, i telegiornali parlavano di persone che avevano avuto seri problemi di salute dopo avere ricevuto questo tipo di vaccino, alcuni erano addirittura morti. Mi ricordo che ero all’isola d’Elba e avevo trovato un piano in hotel, stavo suonando un blues e in modo del tutto spontaneo mi sono trovato a suonare degli accordi un po’ oscuri che mi sembrava richiamassero il momento storico in cui mi trovavo. Allora ho pensato di nominare il brano AstraZeneca. (Andrea Domenici) Jordan River è stato scritto per un pianista che avrebbe dovuto suonare in uno dei miei concerti ma se n’è dimenticato e per fortuna è arrivato per il secondo set. Nell’album il brano è introdotto da un episodio improvvisato in contrabbasso solo intitolato “Interlude”. (Giuseppe Cucchiara).

Line-up

  • Francesco Patti – tenor saxophone
  • Andrea Domenici – piano
  • Giuseppe Cucchiara – doublebass
  • Andrea Niccolai – drums

Featuring

  • Peter Bernstein – el. guitar [tracks 1, 4 & 8

Credits A Sound in Common feat. Peter Bernstein

  • Recording Data
  • Recorded & Mixed on November 10th, 2022 at Sear Sound – New York (USA)
  • Sound Engineer: Steve Sacco
  • Mastered on June 2023 at Sear Sound – New York (USA)
  • Sound Engineer: Jeremy Loucas
  • Booklet Photo: Artwork & Graphics: Studio Clessidra
  • Produced by GleAM Records
  • Printed in Italy 2023
  • EAN 8059018220247Catalogue Number AM702

Tagged with: