Angelo Dolce: Manuale Wagneriano per la disabilità

Manuale Wagneriano per la disabilità di Angelo Dolce uscito per Zecchini Editore: Ideologia e metodo per una didattica inclusiva

Angelo Dolce: Manuale Wagneriano per la disabilità - copertina libro

Angelo Dolce: Manuale Wagneriano per la disabilità

È possibile insegnare a disabili gravi senza saperli immaginare diversamente?

Si può parlare ad un bullo senza avere la capacità di proiettarlo fuori dalle dinamiche di gruppo?

E ad un ragazzo geniale, come rivolgersi? Quali parole usare?

Lorenzo da Mestre, professore di sostegno di Ricky un ragazzo disabile grave, con il Manuale wagneriano per la disabilità, riesce a creare un percorso di vita nel quale il suo alunno viene coinvolto in un’incredibile metamorfosi.
Solo la sensibilità wagneriana di Lorenzo da Mestre consente questo passaggio.

Per Giuseppe Sinopoli “Wagner è la resa di Freud in musica”. Nel Wagnerismo c’è tutta quella filosofia della vita che, partendo da Schopenhauer e passando per Nietzsche, permette di comprendere gli archetipi interiori dell’uomo moderno.

Gli attributi divini degli eroi wagneriani, potrebbero essere diagnosticati come patologie, come disabilità se non interpretati attraverso uno sguardo filosofico-estetico.

Tutti noi siamo disabili ed è la nostra percezione degli altri che ci consente di vederci diversamente.
L’esperienza wagneriana è un’esperienza molto forte, una vera e propria droga, una malattia — dice Nietzsche — da cui è affetto lo stesso Lorenzo da Mestre.

Quale diagnosi per un wagneriano? Dopo la lettura di questo libro sarà ancora possibile non essere wagneriani?

Cosa troviamo nel Manuale Wagneriano per la disabilità

Capitolo I. Aspetti introduttivi e campi d’indagine: 

Osservazione wagneriana del contesto scolastico – Istituzioni di riferimento, accordi e pianificazione – Prima relazione d’incontro scuola-famiglia – Quadro diagnostico psicologico con referente USL

Capitolo II. Somministrazioni wagneriane, risorse e strumenti: 

Modalità e prassi dell’ascolto wagneriano (Tannhauser) – Intervento e strutturazione per l’ascolto wagneriano (Lohengrin) – Coordinamento dei servizi extrascolastici per le attività wagneriane (Ring) – La classe come comunità inclusiva per le attività wagneriane (Nibelunghi)

Capitolo III. Progettazione individualizzata e inclusione: 

Dibattito e confronto sulla partecipazione alle visite d’istruzione: il caso Venezia – Dibattito e confronto sulla partecipazione degli operatori alle attività wagneriane (Valchiria) – Il Sociogramma e lo Psicodramma di Moreno (Siegfried) – L’Assunta di Tiziano e l’assunzione di responsabilità dei docenti accompagnatori (Maestri Cantori) – Contesti altri: la classe come *Community of learners – Apprendimento come volontà di vivere

Capitolo IV. Filtri affettivi e filtri d’amore: 

Intervento di risposta della diagnosi alle domande delle famiglie e alle caratteristiche degli alunni – Fattori che favoriscono o inibiscono l’apprendimento wagneriano – Filosofia della relazione d’amore wagneriano – Simboli e funzioni del linguaggio nello sviluppo – Filtro simbolico della rappresentazione amorosa (Tristano e Isotta) – Società del consumo e società del valore

Capitolo V. Psicologia delle folle: 

Dinamiche di comportamento: verdiani contro wagneriani – Esagerazione e semplicismo dei sentimenti delle folle – Immagini e parole, il modello di attaccamento della madre (Kundry)

Capitolo VI. Dinamiche di classe e dinamiche di coppia: 

Handlung, l’agire che oltrepassa l’evento visibile – Formazione di un bullo – Estasi e decadimento: tossicodipendenza e dipendenza wagneriana – La caduta del padre – Leitmotiv del tema d’amore – Musica funzionale alle attività del bullismo – Sehnsuck, l’anelito del desiderio – Gesamtkunstwerk, parole suoni e immagini in unico atto – Il trionfo del bullo

Capitolo VII. Dinamiche del conflitto, vincitori e vinti: 

Il viaggio del padre (Wotan) – Verso Bayreuth, progettazione di un sogno – Il coraggio di Sigmund – La lotta dei clochards – Verso il Walhalla, fuga dalla realtà – Il coraggio di Siglinde

Capitolo VIII. Visioni della società del XXI secolo: 

Musica come allegoria della società (Hans Sachs) – Gunter e le politiche sociali – La società dei bulli – La società di Parsifa – La società degli accademici – La vendetta dei bulli

Capitolo IX. Cura wagneriana: 

L’accordo di Tristano e Isotta – La coscienza del padre (Wotan) – La coscienza della madre (Kundry) – L’unico e la sua proprietà – Wahnfried, dove e illusioni trovano pace – Neuschwanstein, il mondo wagneriano di Ludwig

Capitolo X. L’unico e la sua proprietà: 

Wahnfried, dove le illusioni trovano pace – Neuschwanstein, il mondo wagneriano di Ludwig

Capitolo XI. L’insegnate di sostegno wagneriano: 

La capacità di immaginazione wagneriana – Un professionista wagneriano – “É l’amicizia la mia patria”, educazione all’affettività – Inside Out

Capitolo XII. 
Sulle ali di Glenn Gould: 

Il primo colpo d’ali al pianoforte – “O popolo forgia le tue ali e spicca il volo” – uga sul tema della didattica – Steinway cd 318 – Variazioni sullo Jagermeister – Le straordinarie accordature di Charles Verne Edquist – La relazione di cura di Cosima Liszt – Idillio di Sigfrido, saggio di fine anno – Affetto da wagnerismo – Sulle ali delle Valchirie 

Informazioni

MANUALE WAGNERIANO PER LA DISABILITÀ.
Ideologia e metodo per una didattica inclusiva

Pagine VI+194 – f.to cm. 17×24

www.zecchini.com

Leave a Reply

18 + quattordici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.