INTERVISTA | Ariella: dal Covid è nato il brano “It’s All About You”

Ariella è un’artista nata e cresciuta a Birmingham, nel Regno Unito. Sua madre era una pianista e suonava l’organo in chiesa mentre suo padre era un batterista. Il suo nuovo singolo si intitola It’s All About You ed è stato pubblicato tre settimane fa, e nella sua prima settimana è entrato nella top ten della classifica di Stevie J-man. Abbiamo intervistato l’artista britannica

Ciao Ariella e benvenuta su Blog della Musica. In poche righe puoi presentarti ai nostri lettori?
Mi chiamo Ariella, sono un’artista con sede nel Regno Unito, canto da un po’ di tempo, ma mai in prima linea. Ho principalmente fatto cori per vari artisti Basil Gabbidon, il fondatore degli Steel Pulse, Junior Marvin, ed ero in una tribute band di Bob Marley di 8 elementi fino al blocco del Covid-19.

Come ti sei avvicinata alla musica?
Mi avvicino alla musica con passione ed entusiasmo. Amo cantare e canto da quando ero una ragazzina. Lavoro a stretto contatto con il mio produttore per produrre il miglior suono possibile e le migliori armonie e melodie per soddisfare il mio pubblico.

Ariella

Ariella

Influenze e contaminazioni: Ariella ascolta molto la musica di…?
Da giovane sono stata influenzata da artisti del calibro di Kate Bush e Barbra Streisand; cantavo le loro canzoni allo specchio ogni giorno. Ascolto una vasta gamma di musica da Neo Soul, Rare Grooves e Reggae. Alcuni dei miei artisti preferiti di adesso sono: Don E da Londra, la musica del Mali, Fantasia, Mary j Blige, Randy Crawford sono solo alcuni. Amo anche la musica classica.

Qual è la tua ultima registrazione? Puoi raccontarci qualcosa?
Il mio ultimo singolo è una cover intitolata It’s all about you, creata durante il lock down. Ho pensato a cosa farebbero le persone senza i dj, in tutto il mondo, che suonano musica per le persone. Dopo aver parlato con alcuni Dj, uno in particolare DJ Pico di Birmingham e il mio produttore Beatroot Music, mi hanno ispirato a scrivere questa canzone che è dedicata a tutti i DJ, in tutto il mondo. Ho avuto anche molto incoraggiamento da Dj Stevie J-Man di Birmingham che mi ha contattato per questo ultimo singolo e che ha raggiunto la posizione numero 2 nella classifica di Stevie J-man.

Parlaci delle sonorità del tuo nuovo singolo It’s All About You e se stai cercando un suono in particolare…
Il suono della mia ultima traccia è influenzato dal linguaggio del corpo di Anthony David. Ho preso questa influenza Neo Soul combinata con il Reggae per creare It’s All About You. Quando ho scritto questa canzone, stavo cercando qualcosa di unico, un mondo che suonasse facile da ascoltare, vibrazioni felici e testi accattivanti. Mi ci è voluto un po’ per trovare il mio suono, e penso di averlo trovato: pieno di sentimento ma distintivo.

Per quanto riguarda il testo di It’s All About You invece? Qual è il messaggio che vuoi comunicare? A chi è rivolto?
Nella mia canzone, più che un messaggio, troviamo una domanda: cosa faremmo senza i DJ? Ho pensato di provocare il mio pubblico a pensare che se non avessimo né radio e né Dj, quanto sarebbe cupo il mondo, e anche esprimere il mio apprezzamento per i DJ di tutto il mondo. Quindi, in pratica, è più un apprezzamento per i DJ, che si prendono del tempo per suonare e condividere il loro amore per la musica con il mondo. Voglio anche comunicare che la musica non ha pregiudizi.

Com’è la scena musicale nel tuo paese?
La scena musicale è cambiata a causa del blocco e le persone si stanno impegnando in Zoom Party e in streaming live su Internet da DJ di tutto il mondo. Le piattaforme digitali stanno ora giocando un ruolo importante nella vita delle persone in questo momento per quanto riguarda l’ascolto della musica.

Cosa pensi della musica italiana?
Ho ascoltato Ambrosie, anche la sua contraddizione con Chronic love the beats. Trovo Ambrosie affascinante nel modo in cui canta come un giamaicano. Amo la musica classica e l’ascolto molto nei miei tempi morti, sono cresciuta con Luciano Pavarotti.

Per concludere questa intervista, ci puoi raccontare qualcosa a proposito dei tuoi prossimi progetti artistici?
Nei prossimi due mesi stavamo progettando un EP, ma stiano ancora deliberando quali tracce mettere in tavola. Stavamo anche progettando una collaborazione con un artista di nome Ras Cory che improvvisamente è morto. Mi piacerebbe molto fare una canzone dedicata a lui in particolare e mixare l’EP con forse un’altra cover e scrivere canzoni originali in modo che il mio pubblico possa ascoltare un’ampia gamma di stili e di generi musicali.

Grazie Ariella per essere stata nostra ospite.

Ascolta il singolo It’s All About You di Ariella su Spotify

Social e Streaming

  • Facebook: https://www.facebook.com/LovebyAriella/
  • Instagram: https://instagram.com/ariellasoulofficial
  • Spotify: https://open.spotify.com/album/6VDPMhAhMBkqApQ2eJr9Ki?si=nBtWVx95Q8eKUHPKTs9atw
  • iTunes: https://music.apple.com/gb/album/its-all-about-you-single/1525270376
  • Tidal: https://tidal.com/track/150126273

Tagged with:

Leave a Reply

venti − tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.