BOA: Bag of seeds

Il cantautore Lorenzo Bonarini, in arte BOA, ha pubblicato il disco Bag of seeds: 8 piccoli semi da lanciare nel mondo usciti per Seahorse Recordings

copertina del disco di Lorenzo Bonarini BOA: Bag of seeds

Lorenzo Bonarini BOA, Bag of seeds

BAG OF SEEDS è il disco d’esordio di BOA uscito nel 2019 per la Seahorse Recordings. L’album contiene 8 canzoni inedite composte e cantate da Lorenzo Bonarini, in inglese. Ogni brano è un seme diverso, che germoglia lontano, passando dalla ballata blues, al country, al grunge, al folk, attraverso vari stili tenuti insieme da una visione personale e da un approccio sincero.

«Volevo fare delle canzoni che suonassero come la musica con cui sono cresciuto. Bag Of Seeds è la mia sporta/borsa di semi, è quello che so fare e che voglio dare agli altri. Ci ho messo dentro quello che amo, stili diversi che con gli anni ho fatto miei. È un disco che ho voluto fortemente composto da canzoni di cui vado fiero. Ma anche solo del viaggio fatto per realizzarlo sono contento, ho imparato un sacco di cose sulla registrazione e la scrittura. Alle volte è stato anche duro fare tutto da soli ma ne è valsa la pena».

Doveva essere un omaggio a Leonard Cohen (scomparso nel novembre 2016) e per questo è stato cantato in inglese. La seconda traccia, Pinch Of Salt, una ballata dai toni coheniani, è ciò che rimane di questo iniziale progetto. La faccenda ha infatti preso poi una direzione propria e si è evoluta da sé, come quando i semi germogliano in piante inaspettate. Si è creata così un’occasione attesa da lungo tempo, uno sfogo naturale  per la creatività e un modo per fare al meglio, da solo e senza vincoli, tutto ciò che era possibile: testi, arrangiamenti, recording degli strumenti e produzione vera e propria. Tutto è stato suonato volutamente nella stessa stanza, il salotto di casa, e anche questo elemento fa parte di un ideale omaggio a Songs From A Room di Cohen.

Il disco è stato interamente autoprodotto da Lorenzo Bonarini in collaborazione con Alberto Cagol aka Nevo, storico producer dei Dozhens il primo gruppo hip hop di Padova e attualmente colonna del Bom Chilom Sound. Bag Of Seeds è stato registrato quasi completamente nel salotto di casa di Lorenzo tra marzo e giugno 2017.

Nel disco hanno suonato anche: Dimitri Tormene, tromba in Those Who e For Us, e Mattia Piovani, batteria in For Us. Tutti gli altri strumenti reali o programmati sono stati suonati da Lorenzo Bonarini. Nevo ha curato mixing e mastering di tutte le tracce.

Lorenzo Bonarini, BOA, è un cantautore e chitarrista nato il 27 giugno 1980 a Umbertide, lo stesso giorno in cui il Dc9 Itavia finiva nel mare di Ustica e Bob Marley suonava allo stadio San Siro. Ha scritto musica per vari contesti: dal jazz, con numerosi musicisti della scena padovana, alle colonne sonore, con il laboratorio di cinema Zalab, all’Hip Hop con i Dozhens, al reggae dancehall insieme al Bom Chilom Sound, fino al cantautorato e al grunge rock.

Ha studiato armonia e chitarra jazz privatamente, frequentando corsi e seminari (Nuoro Jazz, Chioggia Summer Workshop) con grandi maestri della chitarra jazz come Bebo Ferra, Rory Stuart, Daniele Santimone. Da qualche anno ha cominciato ad approfondire lo studio del canto con Giuseppe Lopizzo, vocal coach tra gli altri per Gaetano Curreri (Stadio).

Ascolta il disco Bag of seeds su Spotify

Social e Contatti

  • Soundcloud: https://soundcloud.com/boa-­‐musicman
  • Facebook: https://www.facebook.com/Boa.musicman/
  • Instagram: https://www.instagram.com/boazano/

Leave a Reply

18 + 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.