Damasco: fuori con l’omonimo album

I Damasco, alt rock band, hanno pubblicato nel 2017 l’album omonimo mixato e masterizzato al V-Studio in Sardegna. Ecco la recensione di Blog della Musica…

Damasco disco omonimo copertina

Il disco dei Damasco

I Damasco si formano nel Gennaio 2014 a San Gavino Monreale (Sardegna) per dare vita a un progetto di Rock Alternativo che miscela intenzioni e sonorità noise e grunge a testi prevalentemente in italiano.

Nel 2016 iniziano le registrazioni del primo album, Omonimo, che viene pubblicato nell’Aprile del 2017. Le tracce vengono registrate, mixate e masterizzate al V-Studio, in Sardegna, da Villy Cocco, Matteo Spiga e Paolo Mulas. Un mese dopo viene pubblicato anche il video di Vorrai, una delle tracce contenute nell’album, realizzato da Matteo Farris.

Il sound dei Damasco è forte e chiaro e rispecchia i loro intenti, una sorta di alternative rock con influenze provenienti da un panorama più Europeo che Italiano. Il disco risente delle singole influenze e della storia dei membri che sono cambiati negli anni e sono stati impegnati nella realizzazione dell’album con una massima precisione che si sente per bene durante l’ascolto del disco.

Ogni cosa del disco è curata e dà la sensazione che il disco in sé sia un vero e proprio tributo ai mostri sacri del rock alternativo. L’originalità dei Damasco è però il loro punto di forza. Infatti, seppur si possano intuire le influenze all’interno del disco riesce anche semplice trovare una forte identità alla band che padroneggia stile, eleganza e carattere.

Un mix di idee che miscela sonorità alternative rock di matrice specialmente americana, con riff graffianti, acidi ma anche morbidi, e tempi non sempre regolari. Le tracce sono 7 (6+1 bonus track). Il disco scorre tranquillamente ed è un vero tocca sana per gli amanti del genere ed anche per chi si approccia alla loro musica per la prima volta, ben consci che non sarà di certo l’ultima.

Tracklist Damasco

1) Flashmob
2) Issa
3) Luci e ferro
4) Ghiaia
5) Monicelli
6) Bloodhound
*Bonus Track

Credits Damasco

Copertina ed Artwork: Giovanni Casu

I brani sono stati registrati mixati e masterizzati da Villy Cocco Matteo Spiega e Paolo Mulas al V-Studio tra il 2016 ed il 2017 eccetto Bloodhound, registrato e mixato da Gabriele Boi allo Sleepwalkers club nell’agosto del 2014 e masterizzato da Magnus Lindberg

Album: S/T
Data di pubblicazione: 17/11/2017
Durata: 35’

Info: https://www.facebook.com/DamascoBand  |  https://damascoband.bandcamp.com/releases

Tagged with: ,

Leave a Reply

1 × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.