Daniela Mastrandrea: Il tempo | Video

Il Tempo, di Daniela Mastrandrea - VIDEO

Il tempo è il nuovo singolo di Daniela Mastrandrea dedicato alla “Giornata della Memoria”

Il tempo, singolo per violino e pianoforte di Daniela Mastrandrea, è disponibile dal 26 gennaio 2024 su tutte le principali piattaforme di streaming e download. Il brano è dedicato a ricordare la Giornata della Memoria che si celebra proprio in questi giorni e, insieme ad altri singoli che saranno pubblicati prossimamente, farà parte del disco “Prospettive temporali” in uscita tra qualche mese.

Il nuovo singolo della Mastrandrea racconta il tempo nella sua essenza più profonda, considerando l’arco temporale di una vita come momento unico ed irripetibile; come se passato, presente e futuro accadessero contemporaneamente.

In quest’ottica, se è vero che il tempo può andare solo avanti e non può tornare indietro, è altresì vero che, in uno spazio libero e universale come quello della musica, è possibile vivere e rivivere le tre dimensioni simultaneamente.

C’è un filo conduttore che lega passato, presente e futuro; anime e luoghi, e riconduce tutto all’uno.

Guarda il video de Il Tempo

«Quando ho scritto Il tempo – ci racconta l’Autrice – era sera inoltrata ed ero al piano. Le sue note si muovevano dentro, tanto che ho sentito il bisogno e l’urgenza di scriverlo. La maggior parte dei brani nasce nella mia testa, senza l’ausilio di uno strumento; in questo caso, però, le cose sono andate diversamente. Lo suonavo e risuonavo e non facevo altro che sentire il suono di un violino. L’avevo scritto per pianoforte solo, ma quella linea, così intensa, eterna e tangibile, mi ossessionava: sembrava essere stata scritta apposta per un violino. Il sentire, prima di tutto, sempre. Così, ho assecondato quell’intuizione imprescindibile. Perché le intuizioni, si sa, sono il modo che noi umani abbiamo di connetterci al Divino. Diventare canali di trasmissione significa dimenticarsi di sé e aprirsi all’infinito».

Il brano è stato registrato presso Lab Sonic Studio a Matera dal fonico Francesco Altieri, che da diversi anni segue i lavori di Daniela Mastrandrea, pianista e compositrice pugliese.

Al violino Anna Giusto, una violinista preziosa per Daniela: è stata una delle sue prime figure di riferimento in Conservatorio; ma il motivo principale per cui Daniela l’ha scelta è il suo meraviglioso suono. In Anna, anima e suono sono strettamente connessi tra loro e questo diventa di fondamentale importanza per la musica della Mastrandrea, che invita alla fede e alla speranza.

Il Tempo, dedicato al “Giorno della Memoria” da Daniela e Anna, esce accompagnato da un videoclip in cui il coprotagonista insieme al violino, è il papavero, noto per la sua effimera bellezza.

«Decisamente affascinante – conclude Daniela Mastrandreaquesto fiore ha ammaliato diverse culture nel corso dei secoli, ciascuna delle quali gli ha attribuito un significato diverso, che va ben oltre la sua semplice bellezza estetica. La versatilità simbolica che lo contraddistingue, unita alla sua innegabile bellezza, rende il papavero un fiore veramente unico e affascinante. Essendo questo brano dedicato al Giorno della Memoria, l’ho scelto per la sua fragilità, metafora perfetta della cagionevolezza umana».

Il Tempo è disponibile su tutte le piattaforme digitali: https://lnkfi.re/il_tempo

Social, streaming e contatti

Tagged with: