Domity: Pagine Su Pagine | Video

Pagine su Pagine è il nuovo singolo di Domity, uno storytelling sul riscatto sociale. Ecco il video per la regia di Giorgio Marangolo…

Pagine Su Pagine é una storia di rivalsa, di ascesa dopo uno sfortunato declino. In una società in cui predomina il “tutto e subito”, sono messi in secondo piano i valori della pazienza e del sacrificio e la sofferenza e le difficoltà non vengono analizzate a fondo per poi essere costruttivamente ritrasformate.

Attorno a queste riflessioni Domity (nome d’arte di Marco Montanino, della classe ’91) costruisce una magistrale e coinvolgente narrazione a ritmo di musica. Il brano è un incalzante storytelling, incentrato sulle disavventure di un bambino che ottiene infine il riscatto desiderato, dopo aver creduto in sè stesso e nelle proprie capacità: il personaggio protagonista, dopo una problematica e travagliata infanzia, riesce a riemergere dall’abisso e redige la propria storia contro ogni pronostico, scrivendo appunto le pagine della sua vita; Domity sfoggia nel nuovo singolo la sua abilità narrativa affiancata da un’ottima metrica e da un flow che rafforzano e donano musicalità al messaggio del brano. Il videoclip (per la regia di Giorgio Marangolo – Magnetwo) è un vero e proprio cortometraggio basato sullo storyboard elaborato dall’artista, le immagini seguono fedelmente il testo della canzone e lo accentuano vividamente grazie alla color e alla fotografia di qualità, che ben si sposano con la produzione musicale.

Nel pezzo le classiche batterie hip hop si mescolano ad un canto femminile dall’ancestralità sfumata quanto basta da nuovi effetti elettronici; Pagine su Pagine è una melodia senza tempo, un frammento della condizione umana immortalato, filtrato e ricreato dall’artista che in chiave moderna conferisce la positiva e dovuta connotazione ai valori rigettati dalla memoria

Testo Pagine su Pagine – Domity

Stai cercando di voltar le pagine
Ma tu sei fragile, e non è facile
Prima o poi però succederà
Se provi e riprovi il sogno tuo si avvererà
È così profonda la voragine
Ma non fermarti che si parlerà di te
La tua storia non è scritta già
Se lo vuoi davvero il tuo momento arriverà

Quando la domenica sentivi il fischio triplice
Spegnevi la tv e correvi al chiosco delle bibite
L’appuntamento era verso le 5
Ci pensavano gli amici se uscivano le cinghie dalle bici
Litigi per chi cominciava prima sui campetti
Le scarpe coi tacchetti facevano più male degli sgambetti
Tutti erano esperti in punizioni
Fai le formazioni, l’erba non è in buone condizioni
Dopo le lezioni rimanevi appisolato
Nell’isolato che non hanno più ristrutturato
Tra l’elettorato molti là ci hanno creduto ma
Come l’El Dorado tutto è andato perduto
La vita ti ha battuto nell’infanzia
Papà non è tornato più dalla vacanza e mamma
Non si sa dov’è, ancora prosegue l’indagine
Non è stato facile, eri fragile ma hai voltato le pagine

Il passato non ti ha sconfitto
Tutto adesso è cambiato, hai scritto
Pagine su pagine
Su pagine su pagine
Ce l’hai fatta, chi ti guarderà
Se ti segue forse un giorno in alto salirà
Scriverà le sue pagine
Le pagine

Son trascorsi tre lunghi lustri
Dopo tanti illusi il tuo quartiere ha personaggi illustri
Avevi i sogni giusti da che eri un debuttante
Un principiante, ne hai passate tante, ora smuovi le piazze
Le ragazze scendono coi bigodini quando arrivi ed i bambini
Guardano tra i finestrini della Mercedes
Il sole si riflette sopra i cerchi
Accecando i vecchi con prosecchi e Ceres
I fanalini brillan tipo pubblicità Scavolini
Quello che tu vivi adesso è un sogno per tanti
Sparano petardi se passi e iniziano a notarti
Vogliono fotografarti quelli più accaniti
Come Ammaniti tu non hai avuto paura
Se la vita è stata dura, hai resistito alla tortura, la fortuna
Aiuta gli audaci
Capita che a volte non le piaci e dopo poi ti baci

Il passato non ti ha sconfitto
Tutto adesso è cambiato, hai scritto
Pagine su pagine
Su pagine su pagine
Ce l’hai fatta, chi ti guarderà
Se ti segue forse un giorno in alto salirà
Scriverà le sue pagine
Le pagine
Il passato non ti ha sconfitto
Tutto adesso è cambiato, hai scritto
Pagine su pagine
Su pagine su pagine
Ce l’hai fatta, chi ti guarderà
Se ti segue forse un giorno in alto salirà
Scriverà le sue pagine
Le pagine

Credits Pagine su Pagine – Domity

Lyrics – Domity
Prod. – Joe Canc
Voice & Chorus – Djarah
Rec, Mix & Master – Emme61 Studio Alessandro Sgambati

Video Production Team – Magnetwo
Directed & Edited by Giorgio Marangolo
Assistant Director – Lorenzo Palazzi

Backstage – Francesco Catalano

Partners & Credits

Onda Web Radio – Napoli
Xenia Cooperativa Sociale – Napoli
Bar & Rosticceria Donna Lola – Pozzuoli(Na)
De Pasquale Parrucchieri – Napoli
Autonoleggio Top Class – Somma Vesuviana(Na)

Info: https://www.facebook.com/DomityMusic/

Tagged with: , ,

Leave a Reply

17 + 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.