ENDI: il nuovo video parte dall’Underground

Ne avevamo già parlato e, ancora una volta, eravamo tornati in terra natia – Veneto – con un artista che da anni vive nella scena del rap italiano tra successi e splendide collaborazioni. Torniamo a parlare di ENDI perché vi presentiamo il suo nuovo video UNDERGROUND. Un brano forte che chiude la track list del suo nuovo disco “Ci Vorrebbe la felicità”.

Leggi la nostra recensione – CLICCA QUI.
Ruvido, metropolitano, notturno. L’evasione prima di tutto e poi ancora la ricerca di se stessi come leitmotiv che torna protagonista lungo tutto l’ascolto del disco. Evasione da un carcere come evasione da se stessi. La musica, ci dirà lo stesso ENDI, è qualcosa che da dentro preme per fuggire alle restrizioni. Cerca libertà per essere e divenire. Rapiamo qualche indiscrezione in merito…

UNDERGROUND: ENDI proviene dall’Underground? Musicalmente parlando o anche nel suo quotidiano?
Non è tanto il concetto di venire dall’underground è questione di attitudine Per me underground è l’attitudine, underground è la forza di far sentire la propria voce, la voglia di comunicare, comunicare anche il proprio disagio, la vena che pulsa, la voglia di urlare la propria idea, il sudore, il continuo sbattersi per il proprio pezzettino. Underground è il modo naturale di manifestare quello che hai dentro anche in modo “sporco”, sporco come concetto di fatica. Underground vuol dire lottare. Per me l’underground è questo. Molti credono che sia il fatto di non avere pubblico o di non vendere dischi oppure utilizzano la parola underground perché fa figo. Ma non è così.

Cosa significa di preciso questo video? Evasione come libertà e rinascita o qualcos’altro?
Significa evasione come libertà…libertà per la musica. Nel modo più naturale e onesto possibile. Qualcosa che viene dal di dentro e che deve essere buttata fuori. Deve uscire.
La musica parte da dentro ed è un ottimo mezzo per comunicare quello che hai dentro e quindi va liberata.

Un disco nato dal successo di “I Love Bombolone”. Un brano totalmente lontano da quest’ultimo. Cosa li lega assieme?
Il brano Underground è stato inserito per ultimo. E’ il brano che chiude il disco. L’album è rappresentato da un suono più melodico che si avvicina ad altri tipi di generi, è un album che varia molto sia a livello di testi e di suoni. Il brano underground è messo come brano di chiusura per dire anche all’ascoltatore che anche se il disco è caratterizzato da un certo tipo di suoni questa qui è comunque sia musica indipendente, libera da compromessi e per arrivare fino qui dietro c’è un certo tipo di background e un certo tipo di attitudine, ovvero l’underground, il sudore, la voglia e la forza. E’ dal brano underground che nasce un pezzo come I Love Bombolone e non il contrario.

Alla luce di tutto quello che è accaduto: cosa rifaresti e cosa cambieresti senza neanche pensarci due volte?
Penso proprio niente, anche le cose più sbagliate che ho fatto con la musica mi hanno fatto capire alla lunga i miei errori e certi sbagli mi hanno dato la forza per migliorarmi ed arrivare fino qui. Ovvero ad avere della musica presentabile e ascoltabile.

UNDERGROUND: secondo te avrà mai storia la ricchezza che nasce e vive nell’UNDERGROUND?
La vedo dura.

Leave a Reply

nove − 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.