Giorgio Adamo: La bomba | Video

La Bomba è il nuovo singolo di Giorgio Adamo, un brano arrangiato proprio nei giorni in cui successe l’episodio del Bataclan. Del singolo è stato realizzato il videoclip con la regia di Matteo Zonca

«La bomba è sostanzialmente un defibrillatore per la mia coscienza» spiega Giorgio Adamo.

«Il testo del brano nasce in una notte tormentata, quando balzò alla cronaca la notizia che fosse “riscoppiata”“ la guerra infinita in Palestina.
Rimase per un po’ nel cassetto, poi cominciai ad arrangiarlo dopo i fatti del BATACLAN, altro episodio che mi scosse particolarmente, perchè pochi giorni dopo mi sarei esibito a Parigi, proprio in un teatro stracolmo.
La bomba parla di come siamo estranei a tutto ciò che ci appare così lontano, finché non ci sentiamo sfiorati dalle cose – prosegue Giorgio AdamoQuando l’erba del vicino è più verde, ci affacciamo per invidiarla; quando l’erba del vicino è bruciata, non ci sporgiamo mai per dargli un po’ d’acqua.
Nel video, per la regia di Matteo Zonca, racconto la storia di un peccatore rinsavito, che corre alla ricerca dell’ultima speranza riposta negli occhi di un bambino. Nel fatidico incontro però, qualcosa va storto e il bambino viene attratto istintivamente dall’ultima “macchia” del peccato che il messaggero si porta addosso. Per fortuna la purezza del piccolo prevale e decide con bianca saggezza di tramutare quel buio in luce.»

Testo LA BOMBA – Giorgio Adamo

Milioni di formiche in una scatola rinchiuse
basta solo un gesto sadico per essere schiacciate
continuiamo a respirare tanto l’aria non ci manca
senza rendercene conto che far niente a volte stanca

siamo pazzi criminali con fedina ripulita
assassini del pensiero lapidiamo l’erudita
non ci importa di sapere cosa ci sta circondando
con la merda fino al collo coltiviamo il nostro fango

perché la bomba è lontana
la bomba è lontana ma chi se ne frega
perché la bomba è lontana
la bomba è lontana non ci colpirà

C’è chi ama curiosare non più in là del proprio naso
è come un pozzo senza fondo che può essere riempito
il mondo chiuso in un giardino
sordo più di un sordo vero
per lui ” cielo sta a soffitto ” è tutto qui il suo triste impero

Sta piovendo oltre confine
ma che importa qui c’è il sole
son caduti altri bambini dice la televisione
mio figlio tanto è in equilibrio lui non rischia di cadere
cambia pure quel canale che non voglio più vedere

rit…

Vi lavate con il sangue
di superbia e di innocenza
progettate auto-estinzioni per la vostra onnipotenza
per il cruccio del dominio ma è una striscia un po’ di terra
e nel nome della pace continuate a far la guerra

E tu che ti credi salvo sotto il cielo del tuo tetto
appartieni al mondo stesso flagellato dal conflitto
non sei poi tanto distante dallo scempio
universale
guarda sopra la tua testa che qualcosa può cadere

perché la bomba la bomba la bomba

Non è lontana no non è lontana
ma che te ne frega
la bomba non è lontana no non è lontana poi ti colpirà
la bomba non è lontana no non è lontana ma chi se ne frega
la bomba non è lontana no non è lontana e ti colpirà
la bomba non è lontana no non è lontana
ma chi se ne frega
la bomba non è lontana no non è lontana
e ci colpirà

Credits LA BOMBA – Giorgio Adamo

Testo e Musica: Giorgio Adamo
Produzione Artistica, arrangiamenti, mixing e mastering: Alberto De Rossi
Chitarre, basso, Keyboards and programming: Alberto De Rossi
Voce, cori: G. Adamo
Batteria e percussioni: Enrico Santangelo
Si ringraziano gli studi di registrazione:
INDIEHUB – Milano
MICASA di Alessio Ventura – Roma
MAGOO STUDIO di A. De Rossi – Padova

REGIA VIDEO e MONTAGGIO: Matteo Zonca
SOGGETTO: Giorgio Adamo, Matteo Zonca, Gloria Miele.
Steadycam: Matteo Giordano ImageArt
Assistant: Giulia Roversi
Bambino: Davide R.
Sartoria: Enza Gentile
Location: Spiano di Mercato S.S. (SA)

Info: https://www.facebook.com/GiorgioAdamoMusic/

Leave a Reply

9 + 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.