Giovanni Usai: Paese di burro | VIDEO

Giovanni Usai presenta il video di Paese di burro, un brano nato nel periodo in cui il cantautore è stato positivo al Covid

Il cantautore infermiere Giovanni Usai ha pubblicato su tutti i digital store Paese di burro (Senza Dubbi/Believe).

L’artista sardo, ma di adozione bolognese, realizza questo brano in piena epoca Covid, chiuso in casa in quarantena, positivo a questa malattia e vuole sottolineare l’impotenza sua e della gente nell’affrontare un nemico inaspettato, che scioglie come burro le nostre certezze e vede sgretolarsi tutto ciò che è intorno. La speranza in chi si è saputo fermare, la saggezza dei bambini sono il motore della rinascita. La voglia di vivere, la guerra tra Thanatos ed Eros sono gli ingredienti di questa canzone.

«Vi racconto la storia di un paese di burro – ci spiega Giovanni Usai – è la storia di una rinascita dolorosa, nel solito duello tra Eros e Thanatos nella fase Covid»

Il video è stato realizzato all’Ospedale di Bazzano (BO) e grazie anche a questa scelta, Giovanni ha ricevuto l’appoggio ed i complimenti da parte dell’AUSL di Bologna che ha pubblicato il video sui suoi portali.

Nel Videoclip di Paese di Burro ci troviamo nel pronto soccorso dell’ospedale di Bazzano, seriamente colpito nell’aprile del 2020 al punto che lo stesso ha dovuto chiudere a causa del Covid, per colpa del quale decine di operatori sono stati costretti a casa dalla malattia. Il video vuole sottolineare che attraverso la forza dei piccoli gesti di medici, infermieri ed O.S.S, siamo riusciti a riaprire il nostro pronto soccorso e le rinascite hanno sempre un sapore speciale. Questo clip è la ricetta per non fare sciogliere come burro la realtà luminosa e dignitosa della popolazione della splendida comunità della Valsamoggia (BO).

Giovanni Usai è un cantautore ed infermiere nato in Sardegna originario dell’isola della Maddalena. A 12 anni inizia a cantare e a suonare il pianoforte, prende parte a concorsi musicali locali e a scrivere canzoni. Si trasferisce a Bologna all’età di 15 anni, ed è lì che prosegue gli studi di pianoforte e incontra Stefania Martin e Giuseppe Lopizzo, quest’ultimo insegnante di canto e vocal coach di Gaetano Curreri, Vasco Rossi e Ligabue tra gli altri.

Giovanni si classifica per due volte tra i semifinalisti del Festival di Castrocaro, per altrettante volte al secondo posto per il Premio Luigi Fantelli e arriva tra i finalisti del talent Vocal Selection. Nel 2017 pubblica il singolo “Cuori di domani”, i cui proventi andranno totalmente in beneficenza per Cuore Domani, fondazione per la prevenzione, ricerca e cura delle malattie cardiovascolari più importante d’Italia. Nel giugno 2019 pubblica il singolo “Tradita””. Lo scorso 27 marzo pubblica “La canzone di De Luca”. Tra le ultime esperienze del cantautore anche l’apertura al concerto di Mahmood con il singolo “Chanson”.

Credits Paese di burro – Giovanni Usai

Registrazione audio e video in presa diretta del 13 Febbraio 2021
Al Marzi Recording Studio di Riccione
Pianoforte e voce: Giovanni Usai
Violino: Angela Benelli
Viola: Nicoletta Bassetti
Violoncello: Cecilia Biondini
Registrato da Daniele Marzi
Mixato e masterizzato da Daniele “Didi” Bagnoli al Bagnoli Bros Studio di Castelnuovo Ne’ Monti (Re)
Produzione video (Regia, DoP e Montaggio): LoVa LoVa Production Clip
Etichetta: Senza Dubbi
Coordinamento digitale: Tendent’s Agency

Social e Contatti

  • Facebook: https://www.facebook.com/giovanniusaioriginal
  • Instagram: https://www.instagram.com/giovanni_usai_official/

Tagged with:

Leave a Reply

3 × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.