Giuseppe Calini, il rock nel DNA

Giuseppe Calini è un cantautore italiano. Vediamo la sua biografia e storia

Quando hai una passione nel sangue, il rock nel DNA, sogni ambiziosi e mete lontane, ma sei nato “in provincia” negli anni ’60, ti puoi sentire in trappola e maledire le nebbie padane “sognando la California”, crogiolandoti nell’insoddisfazione per non essere “nel posto giusto, al momento giusto”… Oppure, ti puoi dare da fare ed essere orgoglioso e fiero di essere nato a Legnano e vivere la tua città come se fosse la Londra dei tuoi idoli, facendo Rock, quello vero, “duro e puro”, esportandolo poi in tutto il mondo.

Giuseppe Calini nasce nel 1966, il 5 Aprile, studia e si diploma in Perito industriale ma fin da piccolo suona e suona e suona. Oggi alle soglie del 2015, esce la sua ultima fatica discografica, “Avevano ragione loro”, ed è pronta per conquistare il Pianeta! Se esiste un cromosoma del rock, sicuramente Giuseppe Calini lo possiede!

E continua a girare vorticosamente nel suo DNA, generando nuova musica e nuove emozioni. Giuseppe fin da giovanissimo ha cominciato a comporre canzoni originali, soprattutto con la fedelissima Fender Telecaster verde, seguendo le orme dei suoi musicisti preferiti: gli Status Quo ma sono innumerevoli le band che sono entrate nel suo cuore, passando, a tutto volume, direttamente dai vinili degli anni 70, dagli Uriah Heep,ai  Blackfoot,  dagli Sweet, Free, Ambrosia, ai Nazareth…

Musicista completo, Giuseppe Calini canta, suona chitarra, basso, pianoforte e batteria, riuscendo a comunicare, quindi, alla perfezione anche con tutti gli strumentisti che negli anni hanno collaborato alla sua feconda produzione discografica. Alcune tematiche gli sono particolarmente care e possiamo rintracciare dei veri e propri “fil rouge” nei suoi testi, fin dal disco d’esordio, “Spirito Libero”, uscito nel 1986: su tutti, oltre al rock’n’roll declinato in tutte le sue sfumature, (sia con le note, che con le parole), la grande passione per i nativi americani e per la loro cultura. Sono proprio gli “indiani” i “loro che avevano ragione” e che hanno ispirato anche l’ultimo disco; ma c’e’ anche il Natale, la festa per eccellenza da trascorrere in famiglia e, alla sua, Giuseppe e’ davvero legatissimo! Le favole, soprattutto quella di Peter Pan. I musicisti sono sempre giovani, i rocker ancora di più.  E poi, Legnano: la città ricorre in molti riferimenti, ma soprattutto e’ protagonista di ben due brani, uno nel primo LP (“Legnano d’inverno”) e l’altro nell’ultimo (“Rock nella mia città”).

Discografia completa di Giuseppe Calini

  • “AVEVANO RAGIONE LORO” – dicembre 2014
  • “UNA VOLTA ROCKER PER SEMPRE ROCKER” – Ottobre 2011
  • “UN ALTRO GIORNO PERFETTO” – Marzo 2009
  • “RABBIA O AMORE” – Dicembre 2006
  • “ROCK COME IN UN VECCHIO LP” – Giugno 2002
  • “DOVE VANNO A FINIRE LE COMETE” – Giugno 1999
  • “IL SOGNO NON C’E'” – Gennaio 1996 “ZEP”- Agosto 1993
  • “ROCK’N’ROLL DA STRADA” – Dicembre 1991
  • “E’ SOLO ROCK-N-ROLL” – Ottobre 1988
  • “INDIANS” – Luglio 1988
  • “IL LUPO NON PERDE IL VIZIO” – Gennaio 1988
  • “NIENTE RISERVE” – Settembre 1987
  • “SULLA MIA STRADA” – Luglio 1987
  • “PENSANDO” – Dicembre 1986
  • “SPIRITO LIBERO” – Settembre 1986

Come dice quando lo intervistano, il disco più bello di Giuseppe Calini “e’ il prossimo”.

Il nuovo disco Avevano ragione loro

Nel frattempo, però, possiamo goderci “Avevano ragione loro”, anticipato dal singolo “Tu sei qui (io non so scrivere canzoni d’amore)”, un’ intensa ballad che Giuseppe ha dedicato a sua moglie Chiara: il video che accompagna il pezzo e’ stato girato tra il Parco Castello di Legnano ed il locale “La luna nel pozzo”, che sorge in quella che era la casa dei nonni di Giuseppe e nella cui cantina sono nati i primi brani del rocker legnanese.

In “Avevano ragione loro” hanno suonato nomi eccellenti: Matt Laugh alla batteria, Simone Sello alla chitarre, Johnny Ted al piano, organo Hammond e cori, Daniela Maldarin e Brace Goodtime ai cori. Instancabile, vulcanico e sempre sorridente e positivo, Giuseppe Calini affianca all’attività’ musicale anche quella di imprenditore: oltre al già citato “La luna nel Pozzo”, infatti, gestisce il “Welcome Hotel”, sempre a Legnano, dove vengono organizzati anche eventi culturali che tengono più che mai vivo l’amore per la città del Carroccio.

Se volete incontrarlo e conversare con lui, quindi, sapete dove trovarlo: vi accoglierà con “il fuoco sacro” che gli brilla negli occhi, una stretta di mano calorosa ed un sorriso aperto e sincero, perché Giuseppe Calini e’ così: genuino come la sua musica!

“Avevano ragione loro” esce a fine 2014 a seguito della collaborazione tra Music Force e Giovani Talenti con distribuzione Discover.

Info e Contatti

  • Website: www.giuseppecalini.it
  • Website: www.musicforce.it

Leave a Reply

tre × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.