GMG & The Beta Project: arriva da Venezia la band che non ha genere

I GMG & The Beta Project si formarono grazie al musicista Giuliomaria Garbellotto che decise di pubblicare tutti i suoi brani in un disco. Da qui inizia la storia di questa band che arriva da Venezia…

Nel 2011 Giuliomaria Garbellotto, musicista e polistrumentista veneto, decise di salvare tutti i brani che aveva composto fino a quel  momento in un disco, che sarebbe poi uscito con il titolo di Queen with no crown. Come sempre succede, pubblicare la propria musica non basta e, volendo portare sui palchi il suo materiale, Giuliomaria aveva bisogno di una band: questa è la storia di come sono nati i GMG & The Beta Project.

Già nel corso del lavoro sull’arrangiamento per i live dei pezzi di Queen with no crown, l’affiatamento tra i musicisti li porta a comporre del nuovo materiale. Nello stesso momento il progetto inizia ad avere riscontro sia sul web, dove risposte positive arrivano da tutto il mondo, e nel circondario grazie ai live che macinano già dall’estate del 2011.

L’ecclettismo e l’approccio alla musica di Giuliomaria e dei musicisti che lo circondano fanno in modo che il messaggio delle canzoni sia la parte fondamentale delle stesse e che il genere si pieghi al messaggio. In un disco o un concerto della band veneziana ascolterete di tutto: dal funk allo ska, dal rock al folk. E tutto il resto che si nasconde nel mezzo.

Terminato il lavoro sullo show, la band comincia ad esibirsi tra Venezia e Padova. Nel 2013 arrivano molti concerti tra i quali la presenza al Carnevale di Venezia. Intanto dal web continuano ad arrivare ottimi feedback attraverso il successo dei video di The stars and sky song e di Fatality. Contemporaneamente appaiono recensioni molto positive sull’album e i GMG & The Beta Project cominciano a farsi sentire via etere attraverso interviste radio.

Nel 2015, GMG & The Beta Project pubblicano il loro secondo disco, Lost and Found, anticipato dal singolo Prostitute e da un video che totalizza in breve tempo migliaia di visualizzazioni. L’anno successivo vede la band vincere, con lo stesso singolo, il primo premio “Vittek Records” per il più alto numero di apparizioni nella top 200, della classifica di Musica Indipendente Europea.

Nel 2019 la band ha rilasciato un nuovo singolo dal titolo When I saw you, il cui videoclip è stato girato interamente da Giuliomaria. Attualmente la band attende fiduciosa di ritornare sul palco, per superare quota 300 concerti.

Guarda il video When I saw you dei GMG & The Beta Project

Social e Contatti

  • Sito web: http://www.thebetaproject.it/

Tagged with: ,

Leave a Reply

16 + 19 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.