Il Profumo di un’era Official Videoclip di Amelie

Il Profumo di un’era di Amelie, il brano del video, è la title track che da il nome al nuovo album della cantautrice. L’album “Il Profumo di un’era” contiene 13 canzoni ed è scaricabile da iTunes al seguente link: https://itunes.apple.com/it/album/il-…

Le copie fisiche sono acquistabili dal sito www.ameliemusic.it

Regia video: Michele Piazza per Tofufilms
www.tofufilms.com

Produzione artistica ed esecutiva:
Giovanni Rosina, Paola Memeo (GiRo Studio)

Testo: Fabio Papalini e Paola Memeo
Musica: Paola Memeo e Giovanni Rosina

Arrangiamento: Giovanni Rosina
Mix e mastering: Edoardo “Dodi” Pellizzari presso Officine Underground

Hanno suonato: Giovanni Rosina (piano, chitarre acustiche ed elettriche), Jorge Machado (basso), Ambra Cusanna (archi), Daniele Giuliano (batteria), Amelie Paola Memeo (voce e cori)
Un ringraziamento anche ai tecnici del suono Luca Garufi e Dario Valentini per la registrazione/riprese della batteria presso A&L Studio.

Il live di presentazione disco è fissato per domenica 9 Novembre presso Blues House Milano

IL PROFUMO DI UN’ERA  di Amelie  www.ameliemusic.it
(P.Memeo, F.Papalini, G.Rosina)

“L’amore è sole” diceva così,
“e la carne è vittima di ogni sua fragilità”, questo si sa.
Sognava spesso di giorni un po’ più lievi dove tutto era a colori ma
temeva di non ritrovare il suo arcobaleno mai.

Era l’immagine di un mondo che scompare
quella del salotto buono di mia madre,
con il cellophane su due o tre sedie e noi.
Se mi chiedi su che pianeta è volata ora,
so che qui il profumo non è più com’era,
forse solo dentro il cuore esisterà.

“Fai il tuo cammino” ,diceva così,
“praticando l’onestà, porgiti con umiltà, l’allegria che serve falla tua”.
Parlava spesso di giochi da bambini e della guerra come fosse un film.
Sere d’estate sembrava non sarebbero finite mai!

Era l’amore per un ritmo che scompare
quello calmo del salotto di mia madre
di domenica tra l’afa e la tv.
Se mi chiedi su che pianeta è tutto questo ora,
so che qui il profumo non è più com’era,
forse solo dentro il cuore tornerà.

Dov’è? Dov’è? Dov’è?

Se mi chiedo su che pianeta è tutto questo ora,
so soltanto che il profumo di quell’era
riesce a farci ritrovare un po’ di noi.

Leave a Reply

3 × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.