IO Irene Ientile e Ornella Cerniglia: Diventano Mare | Video

E’ uscito il videoclip del brano Diventano Mare, un pop “made in Sicily” tutto al femminile di Irene Ientile e Ornella Cerniglia, le IO, con l’attrice Donatella Finocchiaro

Diventano Mare è un primo tassello della ricerca delle artiste palermitane sulla musica pop d’autore, un genere per loro ancora inedito, ma che tuttavia affonda le radici nell’esperienza ultradecennale come duo cameristico. Irene Ientile mezzosoprano con studi in canto classico, e Ornella Cerniglia pianista, oggi presentano al pubblico un nuovo progetto trait d’union dell’eleganza della musica classica, musica colta per eccellenza, e musica leggera: due linguaggi apparentemente inconciliabili.

L’idea di Diventano Mare nasce in un pomeriggio in un momento particolare della vita di Irene, quello della nascita della sua secondogenita, Maia, dall’aver visto al telegiornale la notizia dell’ennesimo naufragio di un gommone carico di migranti.

Il brano è un viaggio musicale nel dramma contemporaneo della migrazione visto attraverso gli occhi di una donna e madre. Una scelta coraggiosa che induce alla riflessione sulla realtà più dura dei nostri giorni mettendo a fuoco un universo di sentimenti femminili e materni comuni a donne così diverse e lontane.

Stavo allattando Maia, mia figlia nata da pochi mesi. La tv era accesa e passavano le immagini di uomini e donne in mare, bambini con gli occhi devastati dall’orrore. Dicono che le madri quando nasce un figlio vedano il mondo attraverso un filtro che mette a fuoco solo ciò che è vitale ed essenziale per la sopravvivenza.  Forse è per questo che ho immaginato cosa avrei portato con me se avessi dovuto fare un bagaglio di fortuna per partire l’alba seguente. Stringendo al petto mia figlia, non ho pensato a null’altro se non il mio stesso corpo fatto di contatto, carezze, sorrisi, calore. Da qui è nato il testo di Diventano Mare”. La musica invece, “in un soffio, in un pomeriggio con Ornella al piano”.  Ha scritto Irene Ientile.

Al centro del video, dunque una donna, e il suo corpo come incarnazione dell’Amore materno interpretato da Donatella Finocchiaro, attrice tra le più stimate del cinema italiano, ambasciatrice della Sicilia, madre nella vita, oltre che tante volte anche sul set.

Nel video Donatella è una Madonna rappresentata con i colori dell’iconologia russa il blu, il rosso e il giallo, e colta nella posa della madre con in braccio un bambino che non c’è.

I movimenti della camera, diretta dalla regia di Duilio Scalici con la direzione artistica e produzione del Maddalena Inglese e Oriana Guarino del team di Indigo Music, creano attorno a questa figura femminile una tensione simbolo dell’incertezza del futuro che accompagnata da un sound intenso, realizzato grazie anche agli arrangiamenti musicali di Fabio Rizzo e Donato Di Trapani, riesce a penetrare sotto pelle, dove i suoni e le immagini si fondono in un unico flusso oltre il tempo e lo spazio.

Il video è prodotto da Indigo Music, studio di registrazione e produzione video, situato all’interno del seicentesco Palazzo Lampedusa, nel centro storico di Palermo, un luogo che col tempo si è trasformato nel cuore pulsante della scena musicale dell’intera isola siciliana con artisti come Fabrizio Cammarata, Antonio Di Martino, Alessio Bondì.

Irene Ientile (Palermo, 1976) Mezzosoprano. Ha studiato tecnica vocale e canto classico con Claudia Carbi, Claudio Cavina e Francesca Martino, improvvisazione vocale con Antonella Talamonti. Ha inoltre seguto masterclass con Michael Aspinall, Gabriella Costa, Faye Nepon, Stefano Albarello, Alberto Turco e altri.

Ornella Cerniglia (Palermo, 1981) è diplomata in pianoforte al Conservatorio “V. Bellini” di Palermo e laureata in DAMS (indirizzo musica) presso l’Università di Palermo. Nel 2017 ha pubblicato con l’etichetta Almendra Music l’EP L’Attesa, che anticipa l’album in uscita nel 2018.

Irene Ientile e Ornella Cerniglia sono reduci da una lunga esperienza come duo cameristico, con il quale hanno calcato i palchi delle più note sale da concerto di tutta Italia attraversando una moltitudine di repertori del ‘900 italiano, europeo ed americano di autori come Cage, Berio e Ives, De Falla,  Faurè, solo per citarne alcuni.

Testo Diventano Mare Irene Ientile e Ornella Cerniglia, IO

Porterò solo le mie mani per accarezzarti
E la mia bocca da poggiare
Sulla curva del tuo naso
Non taglierò i capelli, così ci potrai giocare
Fra le onde del mare.
Taglierò per noi una fascia per poterti portare
Fra le dune del deserto ti saprò cullare

Mio amore nel mare, vedi ti so salvare
Mio amore nel cielo, impariamo a volare
Lontano andiamo, da questo maledetto mare
Lontano da chi non è umano,
Lontano, lontano, lontano
Ti sorriderò ogni giorno
Nello spazio di un abbraccio
Perché gli ultimi ricordi siano voci
Siano giochi, siano baci.

Ieri tra filo spinato e cemento,
Persone diventavano vento.
Oggi nel fondo delle acque più chiare,
Persone diventano mare.

Credits Diventano Mare Irene Ientile e Ornella Cerniglia, IO

Regia: Duilio Scalici
con Donatella Finocchiaro
assitente alla regia: Ernst Mormile
produzione: Indigo

Info: https://www.facebook.com/IOireneornella/

Leave a Reply

12 − undici =