IoPellegrino: Le strade del ’90 | Video

Le strade del ’90 è il nuovo singolo e video del cantautore IoPellegrino. Un brano nostalgico che ci riporta indietro nel tempo. Il video che lo accompagna vede alla regia Enea Garrapa e Fania Palma

IoPellegrino cantautore dalle vesti pop canta Le strade del ’90. Una canzone leggera dal gusto nostalgico e ironico che ci riporta indietro nel tempo, quando “le cabine telefoniche erano più gettonate degli iPhone”. Con questo singolo presenta il suo secondo lavoro autoprodotto. Il disco sarà pubblicato in autunno.

Perché IoPellegrino? Questo nuovo progetto nasce dopo un’esperienza cantautoriale solitaria. IoPellegrino ha sempre suonano con la sua band, nella sua terra salentina e partecipato a vari festival in Italia (Arezzo wave, Italian wave, Marte Live, Upload festival…) Dopo il trasferimento a Brescia iniziò a suonare le sue canzoni da solo, con la chitarra acustica. Sentiva l’esigenza di condividere la sua musica con altri (nuovi) musicisti.
Trasferito a Milano ha incontrato i due amici Paolo e Matteo che hanno da subito amato le canzoni. Sposando le canzoni ed il progetto, hanno sposato anche IoPellegrino. Così anche loro hanno preso lo stesso nome, se ne sono appropriati essendo anche loro dei “pellegrini” al Nord. “Siamo tutti in pellegrinaggio alla ricerca di chissacché”.
La loro musica? Sono delle piccole storie, analisi di alcuni momenti vissuti (o forse no).

Testo Le strade del ’90 – IoPellegrino

Uuuh ci attaccano gli alieni
Con cravatte stette e occhiali neri
Sanno giudicare, etichettare, sanno interpretare tutto,
Cucinare, sanno camminare eretti,
Sanno anticipare mode di Milano,
Di Parigi, Tokio, Montecarlo, di Berlino, Washington.
Mi mancano le spiagge dell’ 80
Lunghe fino alla fine del ’90
I Ray-Ban veri erano fuori moda ormai,
Bermuda fluorescenti che facevano punk
Ed eri figo con la borsa frigo
Seduto dietro il motorino sgangherato dell’ amico.
Gli alieni hanno rapito Aldo Moro, sono stati loro,
Rubato i pattini, venduto i Roller Blade.
Presi per la gola dal bacardi-cola
Sono stati in grado di scambiarselo
Con l’uomo tigre, con mazzinga e Daitan3
Che silenzio c’è.
Mi mancano le strade dell’80
Marinavamo tutti negli anni ’90
Cabine telefoniche più gettonate degli iPhone
E i jeans alla Cobain si facevano in casa
Si usavano anche a carnevale
Non li trovi mica all’Euromoda

Credits

Regia di Enea Garrapa e Fania Palma.
Riprese e montaggio di Enea Garrapa.
Disco prodotto da Pierluigi Ballarin (Unnecessary recordings – Bologna).
Mastering Andrea Suriani.

Info: https://www.facebook.com/iopellegrino/

Tagged with: , ,

Leave a Reply

3 × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.