Kula Shaker: K 2.0

I Kula Shaker, l’ultima grande band eretica del rock britannico, ha pubblicato K 2.0 che celebra 20 anni di carriera…

Kula Shaker, K 2.0

Kula Shaker, K 2.0

While it’s an exciting time globally, pop music seems to have lost its voice. Pop has to take back its power. I’m hopeful though. — Crispian Mills

Dopo sei anni di silenzio torna sulla scena la storica formazione inglese dei Kula Shaker con il nuovo K 2.0, uscito il 12 Febbraio 2016.
“I Kula Shaker sono l’ultima grande band eretica del rock britannico”. E’ così che Paul Moody, giornalista britannico di The Guardian, descrive la storica band capitanata da Crispian Mills.
Il mix di riff psichedelici, idee esoteriche e misticismo orientale dei Kula Shaker fu uno vero e proprio schiaffo in faccia all’ortodossia del britpop negli anni ’90.
Vent’anni dopo l’uscita del disco multiplatino K, il nuovo album propone un sound rivisitato, con una nuova carica e pieno di energia: la band è decisa a riprendersi lo scettro del pop che un tempo le apparteneva.
K 2.0 – registrato tra Londra (State Of The Ark) e lo studio belga del bassista Alonza Bevan – schiaccia l’occhio a tutto ciò che va dal voodoo gospel Let Love B (with U) ad Ennio Morricone High Noon, passando per il freak folk 33 Crows.

E’ come se il nuovo album chiudesse un cerchio, lanciando uno sguardo al passato: l’opening track Infinite Sun, per esempio, è l’adattamento di un vecchio mantra che la band era solita proporre quando Crispian e soci avevano diciannove anni e si esibivano ai festival di strada.
Il nuovo album è composto da 11 irresistibili brani che emanano vitalità e forza, regalando un effetto unico: quello di una band elettrizzata di suonare di nuovo insieme.
“Quando stiamo suonando tutti insieme in una stanza, è una sensazione imbattibile” dice a tal proposito il batterista Paul Winter-Hart.
I Kula Shaker hanno appena ultimato un tour che li ha visti suonare sia il nuovo album che alcuni brani del leggendario K, celebrando così il ventesimo anniversario della sua uscita (Settembre 1996).

Tracklist K.2.0

1. Infinite Sun
2. Holy Flame
3. Death of Democracy
4. Let Love B (with U)
5. Here come my Demons
6. 33 Crows
7. Oh Mary
8. High Noon
9. Hari Bol (the sweetest sweet)
10.Get Right Get Ready
11.Mountain Lifter

I Kula Shaker sono

Crispian Mills (voce / chitarre)
Alonza Bevan (basso)
Paul Winterhart (batteria)
Harry Broadbent (tastiere)

Info

https://twitter.com/kulashaker
https://www.facebook.com/kulashaker

Leave a Reply

4 × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.