INTERVISTA | Il cambio di rotta dei Larry’s Emotion

La band livornese Larry’s Emotion presentano la loro nuova pubblicazione dal titolo Blackness. Ne abbiamo parlato con il gruppo in questa intervista

Ciao e benvenuti ai Larry’s Emotion su Blog della Musica. In poche righe vi potete presentare ai nostri lettori?
Ciao! Siamo una band chiassosa che viene dalla costa Toscana!

Il vostro nome è “Larry’s Emotion”. Come mai questa scelta? C’è una storia dietro?
Abbiamo cercato un nome semplice come “Larry” per descrivere l’alter ego di ognuno di noi e noi raccontiamo le sue (nostre) emozioni attraverso la musica.

Siete una band giovane che forse sta cercando ancora la sua strada musicale, o l’avete trovata?
Diciamo che l’idea iniziale quando questa band è stata avviata era ben diversa. A confermarlo è il primo disco uscito He’s still alive con sonorità diverse. Adesso abbiamo preso una strada che più ci rappresenta.

Quali sono gli artisti che influenzano le vostre scelte musicali?
All’interno della band abbiamo dei gusti musicali tanto simili quanti diversi e questo ci permette di spaziare nei generi, dal’hardcore di “the ghost inside” a un pop punk “sum41” al Metalcore stile “iPreavail”

Parlateci del vostro album Blackness. Come è nato?
Blackness non è altro che la rappresentazione dei generi musicali che ci piacciono, messa in un calderone e mescolata per bene, arricchita da dei testi improntati sull’auto analisi dei propri stati d’animo in varie situazioni.

Nella band come sono suddivisi i ruoli? Chi compone, chi scrive le liriche, chi mixa…
Il cantante Jimmy fa tutto: compone, registra e mixa. Finito tutto chiede un parere a tutti e vengono apportate le varie modifiche all’interno dei pezzi.

Fare un disco oggi… ha ancora un senso vista la grande crisi? E soprattutto visto il momento pandemico che stiamo ancora vivendo?
Fare un disco ha sempre senso! Crisi o non crisi, pandemia o non pandemia! Una band con un disco ha la possibilità di esprimersi e di fare quello che gli piace fare dal primo momento che si è approcciato alla musica: quindi si, ha senso.

Ora che il disco Blackness è finito avete qualche rimpianto? Qualcosa che potevate fare e che non è stato fatto?
C’è sempre un momento in cui ti chiedi se tutto è stato fatto nel modo giusto, ma oggettivamente parlando, siamo molto contenti di come è uscito il prodotto finale.

Se i Larry’s Emotion potessero collaborare con un musicista, del presente o del passato, chi sceglierebbero?
Bella domanda! Probabilmente sarebbe bello scambiare due opinioni con il buon vecchio “Corey Tylor” o con la mente di “Lee Malia” o quella di “Jordan Fish”

Per chiudere: i vostri progetti? Covid-19 permettendo…
I nostri progetti futuri sono di portare allo scoperto il più possibile la nostra musica e far valere al meglio i nostri sacrifici, che come ben sappiamo tutti, non sono molte volte neanche ripagati a pieno.

Social e Contatti

  • Instagram: https://www.instagram.com/larrysemotionband/
  • Facebook: https://www.facebook.com/larrysemotionband/
  • Website: https://larrysemotion.bigcartel.com/
  • Press: Felice Monda, ufficio stampa di HERO BOOKING per Larry’s Emotion

Tagged with:

Leave a Reply

uno + nove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.