March.: Safe & Unsound | Recensione

Safe & Unsound è il nuovo disco di March., un cantautore italiano ma che vive a Bruxelles. 14 brani di cui uno dedicato a Giulio Regeni e a tutte le vittime di tortura

March. - Safe & Unsound copertina disco con autore

March. – Safe & Unsound

March ha pubblicato il disco Safe & Unsound uscito il 7 dicembre 2018 per la Cello Label.

Ciò che salta subito all’occhio quando si ascolta un disco meramente pop è la sua musicalità ed il modo in cui riesce a rimanere impresso a fuoco nella mente, ciò si può dimostrare se dopo qualche minuto dall’ascolto della traccia riusciamo a canticchiare o fischiettare sotto la doccia ciò che abbiamo ascoltato nell’immediato precedente.

Questa probabilmente potrà essere una caratteristica di Safe & Unsound ultimo disco di March. cantautore di origini italiane trasferitosi a Bruxelles.

Il sound del disco, come già accennato è prettamente pop e definisce un po’ tutti gli aspetti dell’LP, senza mai caratterizzarsi veramente, con picchi emozionali ed anche bassi, un sali e scendi che tutto sommato ci piace vivere.

A livello di testi tocca numerose tematiche, anche molto complesse e delicate: si parla di narcisismo in Long cold summer, di violenza domestica in Safe, di ingiustizia in Hands (canzone dedicata a Giulio Regeni e a tutte le vittime di tortura), di bisogno di accettazione e ricerca di identità in To be a man, di solitudine in Private affair, di delusione romantica e gestione della rabbia in Better than you.

Il risultato complessivo è di certo buono, nulla da dire sulla produzione e sulla scelta stilistica dell’autore, sul modo in cui conduce la durata del disco, e sulla sua caparbietà nell’affrontare certe sfide vocali.

Ciò che ci auguriamo è che dischi del genere possano fare il loro cammino al di fuori dal nostro paese, perché ormai un certo tipo di musica plastificata rende quasi inutile lo sforzo di promettenti artisti emergenti.

Un augurio a March. anche in vista del periodo in cui siamo ed un grosso in bocca al lupo per le sue future produzioni. Che i prossimi dischi siano all’altezza di Safe & Unsound.

Credits Safe & Unsound – March

Musiche e testi: Marcello Mereu
Arrangiamenti: Alessandro Cirone, Mika Somppi
Chitarre: JurijGami, Federico Cardu
Batteria: Giordano Colombo
Basso: Paolo Polifrone
Registrato presso: Cello Studios, Bruxelles

Info e Social

https://www.facebook.com/March.TheSinger/

Tagged with: ,

Leave a Reply

dodici + 7 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.