INTERVISTA | Margherita Zanin: rotta verso il nuovo disco

Un bel ponte acustico e filosofico quello che abbiamo tra le mani parlando oggi di Margherita Zanin. Per la VOLUME! / Platform Music esce Radiomarghe un EP che un po’ fa il sunto di un passato e da un gustoso antipasto del futuro.

Si intitola Radiomarghe in cui ritroviamo i successi dell’esordio di Margherita Zanin come Piove e Travel Crazy che tra l’altro è divenuta colonna sonora del fortunato programma di Rete 4 “Donnavventura”. Dal bel piglio nero di pelle di questa voce soul e blues alle demagogie digitali del Trip Hop di oggi. Il nuovo disco a Marzo 2019. Non manca molto… intanto in rete e tra le nostre pagine potete trovare i video ufficiali di tutti i brani di questo Ep. Noi vi abbiamo presentato Rosa. Forse emblema di questa semplicità che punta ad essere se stessa…

Un EP, Radiomarghe, per segnare un bridge concettuale tra ieri e domani. Dunque oggi Margherita Zanin chi è di questi 4 brani?
Sono una ragazza di 25 che ama la semplicità, lo sport, la vita, la serenità, la propria malinconia.. parlo semplice e vorrei che arrivassero agli altri le idee che ho sulla vita, sulle cose, sul sistema, sui sentimenti, vorrei poterlo raccontare attraverso la mia musica.. sapere che può esserci qualcuno che può amare quello che faccio nel mio stesso modo.

ROSA è il video che abbiamo scelto di sottolineare. Diciamo il presente. Dunque l’attitudine è la leggerezza, la spensieratezza, la voglia di celebrare la bellezza di essere semplicemente se stessi?
Perché dovrei fingere di essere ciò che non sono..?! Io mi sono convinta di essere me stessa in modo naturale.. ho accettato l’andare delle cose, ho combattuto, mi sono circondata di luce.. ho cambiato l’immagine che avevo di me, ne ho fatto tesoro.. se non fosse stato semplice non avrei già di partenza accettato la sfida di poter amare la musica e farne la cosa più importante della mia vita.. avrei confuso me stessa con tutti gli altri. Io vorrò sempre essere me e se possibile, migliorare ogni giorno, nella semplicità che mi piace tantissimo.

Dunque restando su questo tema che penso sia divenuto assai importante per te (almeno questo mi arriva): cosa significa essere se stessi per la Zanin?
Non fatevi seghe mentali, paranoie.. comportatevi bene, colorate la vostra vita, siate buoni, vivete al massimo, andate ai concerti, non sparate alla gente che vuole stare in pace a sentire la musica..! siate luminosiiiiii!

E non pensi che con gli artifici digitali della musica (che sono ingredienti portanti per la tua produzione e che in fondo sanno come rendere bella ogni cosa) in un qualche modo e misura si mente su ciò che veramente si è?
Una canzone ha mille facce, mille luoghi, mille scuse, mille bugie. La cosa importante è l’insieme… viaggiare con la mente, ascoltare dove porta il cuore, andare oltre… 😜

E come non citare “Donnavventura”? Come ci sei arrivata?
Se ci sono arrivata è grazie a qualcuno che ha creduto in me… meno male!!!

Chiudiamo con la domanda delle domande: ok questo ponte, ma il futuro e cioè il disco, a quando?
MARZO 2019!

Info: https://www.facebook.com/margheritazaninsinger

Leave a Reply

15 − quattordici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.