INTERVISTA | Insonia Rosa: nostalgici sovversivi

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con gli Insonia Rosa che hanno di recente pubblicato un nuovo EP dal titolo Nel momento del bisogno. Un nuovo capitolo per il duo brianzolo, di cui vi innamorerete sin dal primo ascolto, che si muove tra influenze che vanno dal cantautorato rock all’indie-pop con movenze elettroniche, un genere sempre aperto a nuove contaminazioni, un’inarrestabile nuova evoluzione sonora e di scrittura che non perde mai di vista certi giganti della tradizione cantautorale italiana, complice anche la collaborazione del produttore Fabio Moretti (produttore, autore e chitarrista di molti artisti tra cui Tony Hadley, Roberto Vecchioni…).

Che cosa rappresenta il titolo Nel momento del bisogno per voi?
Diciamo che abbiamo cercato di dare una definizione a questo confuso periodo storico musicale.

Siete una coppia anche nella vita? Come si concilia una relazione con un progetto musicale? Litigate mai per questioni musicali, e chi vince?
Sì lo siamo anche nella vita ed è un vantaggio, un privilegio incredibile poter pensare e fare musica insieme ogni giorno. Sì certo, il confronto e lo scontro se necessario è indispensabile; ma quando l’obbiettivo è comune, l’ego zitto zitto sta in un angolino.

In che modo Nel momento del bisogno rappresenta un cambio di percorso per voi?
In quest’album abbiamo cercato di dare un’originalità ricercata e particolare, forse anche a discapito dell’orecchio di alcuni ascoltatori che magari possono percepire qualche parte un po’ complessa. Ma per noi è stato un cambio di percorso da quello che eravamo prima, non escludiamo che il prossimo album lo sia rispetto a quello che siamo oggi. In un certo senso ce lo auguriamo perché cambiando noi, cambia la nostra musica; una continua evoluzione come ogni cosa che ci circonda

Scopri di più sugli Insonia Rosa

Lo descrivete come un disco per affogare con stile, come mai?
E’ un’ironica presa di coscienza di fronte ai cambiamenti sociali e alla loro inarrestabile evoluzione ed è anche un modo di affogare, nel senso di immergersi completamente nella musica.

Come siete entrati in contatto con Fabio Moretti? Com’è stato lavorare con lui?
Fabio Moretti ha mixato il nostro album precedente e così è nata la nostra collaborazione. E’ stato un onore lavorare con lui, abbiamo imparato un sacco di cose.

Cosa c’è nel futuro degli Insonia Rosa?
Uno zaino pieno di canzoni.

Social e Contatti

  • Instagram: https://www.instagram.com/insonia_rosa/
  • Facebook: https://www.facebook.com/INSONIAROSA/

Tagged with: ,

Leave a Reply

due × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.