Raijin, DJ techno-industrial

Da Miami arriva Raijin un DJ di musica techno-industrial e trance music. Lo conosciamo meglio in questa scheda artistica

Raijin è un DJ di Miami, cresciuto fuori New York, e quando era bambino andava in collegio.

Ha iniziato ad ascoltare musica in tenera età ma non ha mai notato quanto significasse per lui. E’ sempre stato quel ragazzo con il CD mix per la palestra o l’auto, ed è stato proprio questo il modo in cui la gente lo vedeva. Ha iniziato con la trance music e ha preparato playlist importanti su vari siti web e condivisi con produttori o DJ della musica che potevano usare le sue tracklist.

Questo lo ha portato a pensare di iniziare a fare il DJ da solo. La trance music è buona per un certo umore, ma la musica techno è stata l’origine del mixaggio su CDJs // controller. La trance ha suoni Mid così forti che è molto difficile mixare ipnoticamente, il che era ciò che cercava. Così, lentamente si è avvicinato alla techno, iniziando da Eelke Kleijn, che è un mix, per poi addentrarsi nei suoni più oscuri di Berlino.

Raijin ha trovato il suo sound a Berlino guardando un film dal titolo Berlin Calling. Il film mette in mostra il suo produttore preferito, Paul Kalkbrenner, in una drammatizzazione di quello che potrebbe diventare la sua vita se cedesse alle pressioni del suo lavoro in giro per il mondo a suonare musica techno ipnotica a persone che spesso vogliono una veloce via di fuga dalla loro vita.

La sua musica ti separa dalla realtà per quel dato momento, e puoi vederlo dal vivo. Ed è quello che ha fatto da allora. Dopo aver visto quel film tutto quel tempo, Raijin non ha smesso di prepare playlist techno condivise con producer, ma poi ha deciso di mettersi in proprio.

Sebbene Raijin ami lo stile di alcuni brani sconosciuti di Joseph Capriati, non è quello che può essere.

«Voglio condividere le tracce che ho e i conseguenti artisti – spiega Raijin Il modo in cui la mia musica viene ascoltata è attraverso le stesse orecchie di coloro che ascoltavano tracce indipendenti dalla pagina di quell’artista. La comunità di persone che amano questa musica non sono grandi in America, quindi ora mi sono appassionato a trovare gente che vuole ascoltare la mia musica e che la ama».

La musica di Raijin è techno-industrial. Esistono molti tipi diversi di musica techno, ma il genere suonato al massimo delirio assomiglia ad un modello, ad esempio i 127 BPM è un tempo in cui la maggior parte delle persone, dai buttafuori, proprietari, dirigenti, ragazze, baristi, quando lo sto suonando non possono proprio farmi smettere. È uno dei pochi generi di musica in cui viene generato quel tipo di sensazione, ed è molto conosciuto in posti come Kappa Futur, Berlino, Glasgow, Detroit, Londra, Utrecht e la lista continua.

Social e Contatti

Instagram: @raijinshouse

Tagged with:

Leave a Reply

sette + diciannove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.