Select Captain: Roots | DISCO

Select Captain, Roots

Venerdì 19 gennaio 2024 il duo danese Select Captain ha pubblicato il nuovo album intitolato Roots.

Roots è un disco che trae ispirazione da una lunga lista di folk moderno e indie rock. È un album che guarda indietro ai primi anni dei Select Captain, ma che si proietta avanti e costruisce l’universo personale e peculiare del duo con una chiara attenzione a melodie forti e a paesaggi sonori avvolgenti.

I temi dei testi dei brani dell’album sono incentrati sui momenti più importanti della vita, quelli che ci modellano e ci costruiscono.

L’amore, le considerazioni di mezza età, il diventare genitore, trovare la strada di casa, trovare la pace e trovare un modo per tornare alle proprie radici e dove tutto ha avuto inizio, da qui il titolo dell’album.

Ascolta il disco Roots dei Select Captain

Select Captain, che ha debuttato nel 2014 con il disco dal titolo The Fear and The Lights, è iniziato originariamente come progetto solista per Kristian Gaarskjær, ma col tempo si è sviluppato in un duo con Søren Vestergaard come seconda parte, sebbene Søren sia stato coinvolto nel progetto sin da allora ha iniziato come co-sceneggiatore, chitarrista e produttore.

Con l’ultimo album acclamato dalla critica Comes In Waves del 2020, la coppia musicale è stata ufficialmente formalizzata come duo.

Select Captain negli ultimi dieci anni con cinque album, molti singoli ed EP, numerosi concerti e tante trasmissioni in onda sulle radio nazionali danesi P4 e P5, nonché ottime statistiche sui servizi di streaming, si è dimostrato un nome più che duraturo nella musica danese e nordica.

Roots è uscito su Soundchest Records in formato digitale per streaming e download, su vinile e su CD venerdì 19 gennaio 2024.

Ascolta il disco di Select Captain sulle migliori piattaforme di streaming.

Biografia

Select Captain
Select Captain

I Select Captain stanno creando il proprio sound composto da darkfolk, indie ed electroamericana.

Cercano di creare un suono unico, organico e ambientale in un mix di strumenti acustici ed elettronici con particolare attenzione a melodie forti e una produzione che sembri moderna e tradizionale allo stesso tempo. Creano un paesaggio sonoro peculiare e personale come un incontro tra Sufjan Stevens, The National, Thom Yorke e Depeche Mode.

Social e Contatti

Tagged with: ,