Simple Mood: Collisione | Video

Fuori il nuovo video e singolo Collisione dei Simple Mood: la band dà ancora una volta tanta energia e uno scossone alle coscienze

Fedeli alla loro identità ma sempre imprevedibili, i Simple Mood, Raffaele Cerella (cantante) e Luigi Merone (chitarrista), sintetizzano nel titolo Collisione la magia esplosiva della vita. Edito dall’etichetta discografica indipendente Soter e realizzato dal regista Sebastiano Covone, il video, disponibile su Youtube, gioca sul contrasto tra la passività dell’attesa di un evento e il big bang che invece, inevitabilmente, ne consegue.

Collisione, brano interamente scritto dal duo, al quale si accompagnano i musicisti Daniele Franzese (basso, synth, tastiere) e Salvatore Zannella (batteria), anticipa il prossimo lavoro del gruppo, in uscita entro fine anno ed, in fondo, è la parola chiave dell’esistenza.

Il brano, già in tutti i digital store, descrive il trambusto emotivo di un uomo in attesa di qualcosa che sta per irrompere potente nella sua vita: un rapporto, una scelta, un miracolo o una tragedia. Ce la farà a resistere all’impatto? Oppure quella stella che sta arrivando si sgretolerà in cielo prima ancora di raggiungerlo? Nulla può esistere senza la sua collisione con il mondo esterno.

I Simple Mood si divertono ad interpretare il ruolo di creatori di scena, sfruttando persone prive di emozioni e di coscienza, come fossero veri e propri manichini. Vengono accoppiati e messi sulla pista da ballo e, allo schiocco di dita degli artisti, prendono vita e ballano gli uni di fronte agli altri. Ognuno con il suo partner, ognuno con la sua Collisione. Vivere con il timore di uno scontro, senza mettere in gioco la propria vulnerabilità, genera il nulla, mentre accettare lo schianto permette di vivere pienamente.

“Davanti ad ogni tempesta c’è un marinaio che aspetta”: ognuno di noi è quel marinaio e ha dentro sé il coraggio di affrontare la tempesta che “arriva bella e violenta ma lui non si sposta”.

Testo Collisione – Simple Mood

Ancora non è l’alba e aspetto di incontrare la mia stella
Di abbandonarmi senza alcun timore
Bruciare nella nostra collisione

Distruggi le pareti di questa stanza vuota e senza luce
Lo so che le tue fiamme fanno male
Ma questa notte il sonno è una prigione

Davanti ad ogni tempesta c’è un marinaio che aspetta
Arriva bella e violenta
Arriva ma lui non si sposta

Mi tuffo nel ricordo di un letto caldo e di un amore grigio
Dalla finestra solo un cielo freddo
È un fulmine mi sbatte in faccia il mondo

Prova a sedurmi una voce il canto delle sirene
Arriva dolce e perversa
Meglio spiegare le vele

Ora che il vento è passato guardo le vele strappate
Meravigliosa e violenta
La collisione perfetta

Ancora non è l’alba così lontano muore la mia stella
Cadono sparsi in ogni direzione
Frammenti della nostra collisione

Credits Simple Mood – Collisione

Compositori – Simple Mood
Produzione – Dharma Recording Studio di Daniele Franzese
Registrazione e arrangiamento – Daniele Franzese

Voci – Raffaele Cerella
Chitarre – Luigi Merone
Basso, Synth, Tastiere – Daniele Franzese
Batteria – Salvatore Zannella

Edizioni: Soter

Copertina digitale:

Foto: Giorgia Bisanti

Grafica: Francesco Eurito

Regia e Riprese:

Sebastiano Covone

Montaggio – Agostino Devastato , si ringrazia Pietro D’Onofrio

Social e Contatti

 

Tagged with: , ,

Leave a Reply

3 × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.