Sire: 8 Piani | Video ANTEPRIMA

8 piani è il singolo che anticipa l’uscita del nuovo EP FINTO di Sire, rapper, producer, songwriter e chitarrista. L’EP è in uscita il 7 maggio e qui potete vedere in anteprima il video del singolo 8 Piani pubblicato per l’etichetta Sparo Parole…

Esce il videoclip del singolo 8 Piani del producer SIRE. Il brano anticipa l’uscita del nuovo EP dal titolo FINTO, fuori per l’etichetta Sparo Parole.

SIRE, classe 1993 comincia a far musica all’età di 11 anni, ispirato dalle rime dei Sottotono, Articolo 31, Space One e Club Dogo.

«Ho cominciato a fare rap a 11 anni – ci racconta SIRE non che quello che facevo all’epoca aveva la presunzione di essere chiamato rap, ma li ho cominciato a cimentarmi nella scrittura e nel freestyle. È successo per caso: chiesi ad un amico se poteva prestarmi un disco di musica pop, tra le tracce trovai una sfida di freestyle di fibra, mi innamorai subito del rap. Da piccolo mia sorella ascoltava gli Articolo e i Sangue Misto, ma io non sapevo cosa fosse, mi limitavo a chiamarla MUSICA. Non ricordo l’anno ma a Sanremo ci furono i Sottotono con mezze verità, fu la mia preferita per anni e ancora adesso la ascolto. Credo che questi tre eventi siano stati il motivo del perché scrivo… Mi piace!»

Nel 2013 produce il mixtape Fate Largo e poco dopo il Mostro EP, primo lavoro in autoproduzione registrato presso l’allora Rabbit House di Torino. La passione per la musica lo porta a calcare i palcoscenici di tutta Italia ed a partecipare a diversi concorsi, tra questi, lo scorso anno, il Tour Music Fest, classificandosi secondo.

Rime di storie vere, le sue, divise tra il Sud ed il Nord Italia, che disegnano un animo variopinto, intriso del senso di rivalsa e del riscatto sociale, segnati da un’adolescenza non facile. Finto è l’EP nato in collaborazione con l’etichetta indipendente Sparo Parole di Giuseppe Della Mura e registrato presso l’RKH di Torino.

«Era uscito uno dei miei vecchi video da poche ore, ricevo una telefonata ed era Giuseppe della Sparo Parole, penso che sia facile capire se di alcune persone puoi fidarti. Da cosa nasce cosa e abbiamo deciso di collaborare.»

Per Sire la musica non è un sogno, ma un progetto che intende realizzare. La musica va oltre il suo naturale linguaggio e diventa motivo di crescita e rinascita interiore, per raccontare se stesso al pubblico, senza codici e senza password segrete.

«8 piani è forse il brano più personale del disco – ci spiega SIRE l’ho scritto in un momento piuttosto difficile dove realmente mi sono chiesto : a che serve vivere se….? Ho pensato una sola volta che forse sarebbe meglio morire piuttosto che sopportare tutti i drammi, ma sono troppo ambizioso per abbandonare i miei progetti… Da Finto cosa mi aspetto? Mah… Ho imparato a non aspettarmi nulla – prosegue – Faccio musica perché mi piace, se l’ascolti deve piacerti, punto. Non mi importa fare a gara con i “trapperz” a chi fa più views o chi ha più oro placcato fra i denti o a chi ha più vestiti ridicoli e occhiali da donna; carnevale non lo festeggio più da quando avevo 6 anni. Non mi aspetto nulla da Finto, forse solo che piaccia almeno a te, che mi stai leggendo.»

Dal 7 Maggio sarà in radio 8 piani, il primo singolo estratto dal disco Finto che in contemporanea uscirà su tutti i migliori stores musicali su etichetta Sparo Parole.

Testo 8 Piani Sire

8 piani, 8 piani, 8 piani,
Che saranno mai?

Caro amico è parecchio che non ti scrivo
son sparito un altra volta
e da bari vivo a torino
a te com’è?
a me sembra che i giorni passino
un pr troppo in fretta
che sono su una barca a vela
in mezzo alla tempesta
a casa mamma sclera
sembra distare in galera
i soldi non bastano mai
sogno una vita serena
che mi ripetono d’andarmene
ma non so dove
metto le cuffie
ho gia sentito tutte ste parole
che la domanda più frequente
che mi sia mai stata posta
è che cosa è una famiglia
ma io non trovo la risposta
che da piccolo ero l’affidamento
poi da grande uno stipendio
io spero finisca presto
gira tutto intorno ai soldi l’amore, l’affetto
se questo è il senso della vita io mi butto
ma poi non ho il coraggio guardo sotto
respiro sto vuoto e soffro
prendo aria
un bacio a Sara
un saluto buon atterraggio.

Che valgo un paio di centesimi
e un soldo bucato
io sono il peggio che voi abbiate mai passato
mi dite che io valgo
ma solo da sotto al palco
con gli applausi e i riflettori
che fanno di un uomo un santo
ma provate a vestire i miei panni
solo per un giorno
si provate a contare i miei drammi
si, manco per sogno
che c’ho almeno 50 anni
in più di quelli che dimostro
e non è mai un complimento
quando mi chiamate mostro
è gia difficile vivere
chiedimi di sorridere
anche se faccio il possibile
ti assicuro è difficile
c’è chi mi augura il peggio
l’invidia è una brutta bestia
ma anche per loro continuo
c’ho i loro nomi fissi in testa.
Ricordo da bambino
le notti passate a scrivere
le pare per salire sul palco
e saper convincere
e se
guardo l’asfalto dall’alto
sorrido h matematico
che se mi butterò un giorno
sarà dal palco sul pubblico

Ho i miei piani, ho i miei piani, ho i miei piani
e non lo farr mai.

Credits 8 Piani Sire

Directed & Edited
Sire X Van God
Federica Coppola

Info & Booking: Giuseppe Della Mura – Sparo Parole
info@sparoparole.com

Music video by Sire perferming 8 piani
© 2018 Sparo Parole

Info: https://www.facebook.com/sireofficiart/

Leave a Reply

4 × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.