Elena Cecconi e Tim Carey: Sognando lo Spazio

Pubblicato il cd per flauto e pianoforte Sognando lo Spazio con Elena Cecconi e Tim Carey per Urania Records

Elena Cecconi e Tim Carey, Sognando lo Spazio

Elena Cecconi e Tim Carey, Sognando lo Spazio

La serie di concerti “Magia e Mito sognando lo Spazio” a cura della Space Renaissance e della flautista Elena Cecconi e del pianista Tim Carey hanno portato alla realizzazione del CD Sognando lo Spazio con un programma musicale molto particolare per flauto e pianoforte.

Elena Cecconi ci racconta che «Il percorso di Sognando lo Spazio, parte da Casta Diva tratta dalla “Norma” di Vincenzo Bellini con una invocazione alla luna e alla sua potente luce ed energia. Si inoltra poi nel mondo delle creature mitologiche evocate dalla densità melodica ed armonica di Prelude à l’après-midi d’un faune di Claude Debussy e dalla drammaticità del mondo antico di Chant de Linos di André Jolivet relazionato questo, attraverso il linguaggio musicale, alla nostra appartenenza al cosmo, che era poi la finalità primaria della poetica musicale dell’Autore. Continuiamo poi con Undine Sonata di Carl Reinecke. Undine è una creatura acquatica, e quindi in qualche modo aliena, la cui storia appartenente al folclore germanico, è rievocata con fascino ma anche con la potenza del linguaggio romantico di questo compositore».

Il Cd continua con la narrazione di questo viaggio approdando infine ad una sorta di Trilogia che guarda allo Spazio: Dreaming Land di Paola Devoti, composto per l’Associazione “Space Renaissance”. Moon Glow di Howard Buss dedicato proprio alla flautista Elena Cecconi e si conclude con il brano Across the stars di John Williams tratto dalla colonna sonora di “Star Wars”. Questi tre brani entrano l’uno nell’altro con un linguaggio colto e moderno ma anche semplice e comprensibile.

«Tutto il percorso vuole creare delle domande suggerite da emozioni e stati d’animo immediati ma a volte anche complessi. Musica percussiva ma a tratti meditativa, piena di spunti diversi, con elementi jazz e futuristici, capaci di inquietarci nel profondo – continua Elena – di narrare speranze ed aspirazioni e guardare alle stelle… e ci troviamo già altrove…».

Sognando lo Spazio è un disco quindi con una tracklist molto particolare, ben studiata dagli esecutori che è fruibile ad un pubblico ampio che va dal musicista professionista al semplice appassionato di buona musica. Eseguito da due artisti importanti del nostro panorama musicale, la flautista Elena Cecconi e il pianista Tim Carey sin dal primo brano ci lasciano capire quanto siano affiatati musicalmente. Nessuno dei due prevale sull’altro, gli strumenti sono sempre equilibrati e l’espressività che fuoriesce da questo disco ti lascia quasi a bocca aperta. Una volta iniziato ad ascoltarlo devi arrivare sino in fondo.

Sognando lo Spazio, pubblicato per Urania Records è disponibile sulle maggiori piattaforme digitali e in formato fisico nei migliori negozi di dischi.

Info: http://www.uraniarecords.com/wordpress/?p=1511

Leave a Reply

tredici − 12 =