Tanita Tikaram, Twist in my Sobriety

Tanita Tikaram è stata tutt’altro che una meteora. Tanita è dotata di una voce e di una sensibilità rare. Che non si esauriscono nella seppur struggente ed enigmatica Twist in my Sobriety. Eccovi storia e testo…

Tanita Tikaram, più bella di Maria Luisa Veronica Ciccone. Ed oseremo dire più brava. Senza dubbio meno prolifica. Tanita è dotata di una voce e di una sensibilità rare.

Si potrebbe chiamare sindrome da Knack. Quella particolare propensione a scrivere una hit mondiale, (Twist in my Sobriety) che diventerà un tormentone, talmente famosa vivrà come brano a sé stante, di cui ci si dimenticherà il nome degli interpreti. Milioni e milioni di copie vendute, di visualizzazioni, di rimandi in rete. Un successo talmente grande che ha diverse controindicazioni. La più diffusa colpisce chi è detentore del successo, che non riuscirà più a replicare. Attenzione, non si è detto che non riuscirà più a scrivere e/o a pubblicare dischi. Si è detto che non riuscirà più a replicare, il successo. Per cui il grande pubblico sarà completamente indifferente a quanto l’artista farà uscire dopo il tormentone. Come nel caso dei The Knack, solido ed ottimo gruppo baciato dal successo di MY SHARONA. Dopo il clamore mondiale relativo al pezzo hanno continuato a pubblicare dischi, di buona fattura, che però non si è filato nessuno. Immaginiamo dosi massicce di antidepressivi alternati a comparsate in programmi del tipo “Meteore”.

Come prova di quanto si sta affermando si invita a chiedere ad un campione di alcune decine di vostri amici di citare una canzone dei Knack, che non sia My Sharona. Oppure una degli Status Quo che non sia Whatever you want. Oppure due degli Europe che non sino The final countdown o Carrie. Oppure un pezzo di Tanita Tikaram diverso da Twist in my sobriety.

Tanita Tikaram, Closer To The People

Tanita Tikaram, Closer To The People, il nuovo album pubblicato nel 2016

Eppure abbiamo citato gruppi e interpreti che hanno sfornato decine di album. In particolare Tanita Tikaram ha fatto uscire lavori bellissimi e proprio in questi giorni ha pubblicato un nuovo LP, Closer To The People, la cui foto in copertina la ritrae più bella di quanto la ricordavamo (e la ricordavamo mooolto bella). Ma come ogni storia che si rispetti dobbiamo partire dall’inizio.

Tanita Tikaram ha origini indiane, figiane e malesi (suo padre era un ufficiale dell’esercito britannico). Nasce a Münster, in Germania occidentale, giovanissima, si trasferisce con la famiglia a Basingstoke, nel Regno Unito. Inizia a scrivere canzoni e tiene il suo primo spettacolo a 17 anni in un piccolo club.

Debutta nel 1988 con Ancient Heart. Ha 19 anni e si fa conoscere con il singolo Good Tradition, ma il vero successo giunge con Twist in my Sobriety, il cui video realizzato in bianco e nero ottiene numerosi premi.

L’album seguente The Sweet Keeper usa la stessa ricetta del primo, ha abbastanza successo pur non producendo grandi hit.

Gli album successivi, Everybody’s Angel e Eleven Kinds of Loneliness, pur essendo dei solidi lavori vendono piuttosto poco e non ottengono alcun eco, se non fra gli addetti ai lavori e fans più accaniti. Nel 2005 torna con l’album Sentimental dopo sette anni di assenza, con Nick Lowe ospite in due tracce.

La sua voce sensuale è accompagnata dalla chitarra acustica, con il risultato di un sound suggestivo e vellutato. Lo stesso si può dire dell’ultimo album citato in precedenza, che ad un primo ascolto lo possiamo ben definire uno dei lavori migliori ascoltati in questi primi tre mesi del 2016.

Tanita TikaramTwist In My Sobriety – Testo

All God’s children need travelling shoes
Drive your problems from here
All good people read good books
Now your conscience is clear

In the morning when I wipe my brow
Wipe the miles away
I like to think I can be so willed
And never do what you say

Look my eyes are just holograms
Look your love has drawn red from my hands
From my hands you know you’ll never be
More than twist in my sobriety

We just poked a little pie
For the fun that people have at night
Late at night don’t need hostility
The timid smile and pause to free

I don’t care about their different thoughts
Different thoughts are good for me
Up in arms and chaste and whole
All God’s children took their toll

Cup of tea take time to think yeah
Time to risk a life a life a life
Sweet and handsome soft and porky
You pig out ‘til you’ve seen the light
Pig out ‘til you’ve seen the light

Half the people read the papers
Read them good and well
Pretty people nervous people
People have got to sell
News you have to sell…

Guarda il video di Twist In My Sobriety di Tanita Tikaram

Un abbraccio dal vostro… Vittorio

Scopri tutta la musica di Tanita Tikaram >Clicca qui —

Leave a Reply

nove − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.