Voci per la Libertà: XVII Compilation di Una Canzone per Amnesty

Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty ha pubblicato la XVIII compilation con tutti i brani che hanno partecipato al Festival diventato ormai un punto fermo nel panorama musicale Italiano

Copertina del disco di Voci per la Libertà XVII

Voci per la Libertà XVII

Pubblicata la compilation che racchiude il meglio della passata edizione di Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty e con essa anche il video-premio del vincitore della XVII edizione Mud (Michele Negrini), Metti che un giorno ti svegli (tu da che parte stai?), che, oltre a lanciare il nostro cd, è anche il video che accompagna il primo singolo estratto dall’album appena dato alle stampe dallo stesso Mud, D’amore e di fango.

Sono le sonorità suggestive di Atto di forza, scritta a quattro mani dai fratelli Gazzè contro la violenza sulle donne, ad aprire la 17° compilation, che Voci per la Libertà e Amnesty International Italia producono assieme al Meeting delle Etichette Indipendenti e mettono a disposizione gratuitamente attraverso i banchetti di Amnesty International.

Anche quest’anno il festival dedicato ai diritti umani, infatti, vuole condividere il più possibile quanto è successo sul palco di Rosolina Mare (Rovigo) a luglio, le splendide canzoni, interpretate da validissimi musicisti, che hanno portato allegria, energia, emozione e riflessione su tematiche importanti quali la vita e la dignità della persona.

Storie affascinanti, ammantate di poesia e seduzione cantautorale o crude, vestite di grinta e di rock oppure ancora saltellanti a ritmo di folk e reminiscenze popolari compongono la scaletta senza pregiudizi di genere:

01 – MAX GAZZE’ – Atto di forza
02 – Mud – Metti che un giorno ti svegli (tu da che parte stai?)
03 – Mud – Un punto dentro all’universo
04 – PERTURBAZIONE – Mia figlia infinita
05 – Villazuk – Come si passa
06 – Villazuk – Si guardu fora
07 – FABIO CINTI – Dicono di noi
08 – Marmaja – Storia di qui
09 – Marmaja – Replay
10 – LEVANTE – Duri come me
11 – Les Fleurs des Maladives – Dharamsala
12 – Les Fleurs des Maladives – Medioevo
13 – NADIA & THE RABBITS – Let us be free
14 – Anna Luppi – Piccola ballata dell’infibulazione
15 – Anna Luppi – Sopravviverti
16 – GIORGIO BARBAROTTA – L’ancora e la deriva

Info e Contatti

  • Website: www.amnesty.it
  • Website: www.vociperlaliberta.it

Leave a Reply

19 − dieci =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.