INTERVISTA | WLog, il cantautore atipico

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con wLOG, atipico cantautore milanese che, rifugiatosi in val Seriana sta pubblicando un singolo dietro l’altro, tra cantautorato, indie-rock, dance e venature punk. Il più recente, I Canini di Vlad, vanta la collaborazione con Emyk e I Tristi. Ne abbiamo parlato direttamente con lui.

Ciao WLOG, leggiamo che nel singolo I Canini di Vlad, oltre a descrivere perfettamente la Milano in questi tempi complicati, hai anche collaborato con Simone de I Tristi. Com’è andata?
Ciao. Diciamo che ho cercato con qualche tinta dark di descrivere un mood attuale, ma diluito in un contesto fiabesco. Con Simone benissimo! Diciamo che lui ama le mie canzoni. Questo lo ho sentito spontaneo già dai live di questa estate. Ci siamo trovati davvero bene in produzione come se ci conoscessimo da anni. Chitarre, canti , birre, risate e tanti occhi lucidi. Ho sentito da subito che coglie l’anima del pezzo. E’ un ragazzo sensibile e emozionato. Sono davvero contento del lavoro fatto. Abbiamo finito altri pezzi e ne faremo di nuovi.

E non passa inosservata anche la tua collaborazione con Emyk…
Emyk è un ragazzo d’oro e un professionista con la “P” maiuscola. Gli piace il progetto e si è reso disponibile con tanta professionalità e passione. Vederlo lavorare è uno spettacolo. Ha dato al sound una svolta internazionale che mi piace tantissimo. Vogliamo fare qualcosa di nuovo senza guardare a nulla di ciò che gira in Italia…

Che rapporto hai con Milano, e come mai te ne sei allontanato?
Milano mi ha dato tanto, ma tolto anche tantissimo. Dagli uffici in Duomo alle notti sulle panche del Parco. La Milano trasgressiva, le scuole, ma anche famiglie che si distruggevano ed altre che nascevano. Ho deciso ad un certo punto di tagliare con tutto. Volevo un nuovo inizio. Ho deciso di farlo dentro il parco delle Orobie. Lo rifarei. Anche se il passato ti segue… sempre e ovunque…

In che cosa possiamo notare ancora adesso il tuo background punk?
In questo brano non nei suoni, ma certamente nello spirito spontaneo e vero. In questa canzone, come nelle prossime, non mancherà la ribellione. Concettuale, ma anche sonora. Non guarderò a nulla che “funziona”. Voglio provare a fare qualcosa di totalmente puro, sentimentale, indomabile e rivoluzionario.

Come trascorrerai questa nuova quarantena in zona rossa?
In realtà come sempre. Nel senso che sono in smart work da otto anni. Molti mi dicevano “che fortuna”! (uso un eufemismo). Ora mi dicono “ma come hai fatto per otto anni così? Tu Sei matto!!”

Ascolta I Canini di Vlad di WLOG su Spotify

Social e Contatti

  • Instagram: https://instagram.com/wlogmusic
  • Youtube: https://www.youtube.com/c/wLOGmusic
  • Facebook: https://www.facebook.com/wLOGmusic/

Tagged with: , ,

Leave a Reply

8 + sedici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.