Women Against Violence: Unplugged Against Violence

Uscito il 3 settembre Unplugged Against Violence il disco di debutto del progetto benefico WAV Women Against Violence promosso da Bruno Mantra

Unplugged Against Violence copertina

Unplugged Against Violence, Progetot WAV

Unplugged against violence (Cabezon Records),disco di debutto del progetto benefico WAV – Women against violence è disponibile dal 3 settembre in digital download e in streaming (dal 10 settembre in formato fisico). Quattordici brani scritti e interpretati da 17 artiste italiane unite nella lotta contro la violenza sulle donne, guidate dal direttore artistico Bruno Mantra, con l’appoggio di Associazione Otto e del Centro Donna Padova e con la partnership del marchio di abbigliamento Miss Miss Outfit by Valentina.

«La missione di WAV, nato dalla collaborazione tra Associazione Culturale Otto e Centro Donna Padova, – Racconta Bruno Mantra  è quella di diffondere bellezza, speranza e armonia a favore delle donne e in particolar modo delle donne vittime di violenza. Crediamo sia bello e soprattutto utile seguire questa iniziativa, sostenendoci, partecipando agli eventi e rimanendo collegati alle nostre attività. Aiutateci a crescere: ogni istante speso per WAV è un istante di speranza.»

In Unplugged against violence si mischia italiano e inglese, in un mix che nel complesso risulta particolarmente delicato. Predominano arpeggi di chitarra in primo piano, che accompagnano in buona parte l’intero lavoro. Come un filo conduttore. Come un tenersi per mano nell’ascolto, ti trascina da un pezzo all’altro.

Si passa da pezzi musicalmente leggeri e scarni, ballate spinte all’essenziale, a brani dall’anima Blues a pezzi incalzanti e ballerini. I testi affrontano il tema nelle sue sfumature, sono coerenti e nel complesso funzionano bene. Se lo scopo era di sensibilizzare l’ascoltatore, direi che questo progetto centra senza dubbio il punto.

“Unplugged against violence”, realizzato grazie alla campagna di raccolta fondi Musicraiser, è stato registrato e prodotto da Stefano Pivato e Bruno Mantra presso il NoShoes Studio di Dolo (Ve). La copertina del disco è dono dell’artista C0110. L’immagine inlay è dono dell’artisti Chiara Giraldo. Artwork di Mattia Menegazzo.

Tutti i proventi del disco e annesse attività live saranno devoluti al Centro Donna Padova, a sostegno delle vittime di violenza e di stalking.

Ecco i nomi delle artiste coinvolte:  Romina Salvadori (EstAsia), Elisa Erin Bonomo (vincitrice del premo della critica Amnesty International 2017), Chiara Patronella (Almakantica), Irene Brigitte, Lil’ Alice,Chiara Vidonis, Irene GhiottoAnita Racca (Yavannah, finalista X-Factor), Artic Bahama Mama (Ludovica Signorelli & Erika Pilli già U.B.Dolls), Honeybird  (strumentista per Tre Allegri Ragazzi Morti), Jo StellaSybell (Uttern), Roberta Contesso & Sylvia Fabbris (cellulite star), Folake Oladun (Hit Kunle) che reinterpreta un brano di Eva Poles (Prozac+) e con la partecipazione straordinaria di Masha Mysmane Bonetti (EXILIA).

A cura di Giacomo Ferrari

Info: https://www.facebook.com/wavwomenagainstviolence/

Tagged with: , ,

Leave a Reply

7 + 20 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.