Lo ZOO di Berlino feat Patrizio Fariselli: Resistenze Elettriche

Lo ZOO di Berlino con il featuring di Patrizio Fariselli play AREA pubblicano l’album Resistenze Elettriche che dal 25 aprile 2019 sarà disponibile in vinile, cd e digitale

Lo ZOO di Berlino feat Patrizio Fariselli: Resistenze Elettriche copertina disco

Lo ZOO di Berlino feat Patrizio Fariselli: Resistenze Elettriche

Lo ZOO di Berlino, torna con Resistenze Elettriche un nuovo lavoro in un periodo ricco di impegni e dopo l’ultimo album di canzoni con Ivana Gatti e Gianni Maroccolo, si è dedicato alla produzione di diversi progetti, tra cui la ristampa rimasterizzata di AREA 1978, gli dei se ne vanno, gli arrabbiati restano! ed il nuovo album di Patrizio Fariselli, 100 Ghosts, usciti per la Warner Italia.

Resistenze Elettriche è un progetto speciale, in uscita il 25 aprile 2019 in collaborazione con New Model Label e distribuito da Goodfellas.

Un album, concept, che nasce pensato per il vinile.

Il lato A che racchiude le registrazioni dal vivo del mini tour in Emilia Romagna presso i luoghi della Resistenza, in occasione del progetto “Materiale Resistente 2.0”, in cui il gruppo insieme al loro mentore Patrizio Fariselli si lancia in improvvisazioni radicali partendo dai temi di alcuni classici del repertorio degli Area. Chiude questo set dal vivo una versione di Aria, dall’ultimo album di Patrizio Fariselli e dedicato ai caduti della Resistenza.

Il lato B è caratterizzato invece da 4 inediti di Lo ZOO di Berlino, rigorosamente strumentali, in trio, senza chitarre e voce, dal suono sempre ricercato.

Apre il lato B De Waiting War un devastante pezzo di musica futurista dove la sezione ritmica di basso e batteria è accompagnata dal Theremin e dagli “intonarumori” di Luigi Russolo suonati dal tastierista Andrea Pettinelli. Il brano è ispirato alla prima parte della suite War, L’aspettazione, di Francesco Pratella, compositore del movimento futurista italiano.

Il futurismo lascia dunque il posto all’epoca contemporanea di Control Freak, un j’accuse alle guerre asimmetriche fatte su internet mediante troll militari e controllo dei social network.

Ganz Egal Marcela Lagarde è invece un brano dedicato all’attivista politica messicana ideatrice del neologismo “femminicidio” in cui partecipa Christiane Felscherinow (meglio conosciuta come Christiane F) con delle outtake di sue vecchie registrazioni.

Chiude il lato B ed il disco una rielaborazione funk rock molto personale di Bella Ciao!.

In Resistenze Elettriche si ritrovano gli equilibri sonori tra l’avanguardia anni ’70 ed il post-rock contemporaneo, in cui l’ingresso del nuovo batterista Massimiliano Bergo, (proveniente dai Senzabenza) supportato dal basso granitico di Diego Pettinelli, consolidano definitivamente il sound già ben rodato degli esordi.

Resistenze Elettriche da un punto di vista sonoro e compositivo anticipa i due prossimi lavori, il secondo capitolo della trilogia del “Rizoma” e l’annunciato POPS!, l’album tributo al rock italiano anni ’70 in cui Lo ZOO di Berlino riprende alcuni classici ospitando sia  gli interpreti e musicisti originali sia  special guest della scena italiana e non di oggi.

L’artwork di Resistenze Elettriche è di Mauro Biani, fumettista ed illustratore per Il Manifesto, L’Espresso, Internazionale, Le Monde e diverse altre testate.

Info: https://www.facebook.com/lozoodiberlino/

Leave a Reply

quindici − quattordici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.