Massimo Sergi: Walkaround

Massimo Sergi, pianista di Taranto ha pubblicato Walkaround, un album per pianoforte diviso in due parti: A Piano Walk con 12 brani e Around A Piano con altri due. Di seguito la recensione di Blog della Musica…

Massimo Sergi Walkaround copertina disco

Massimo Sergi: Walkaround

Il pianista Massimo Sergi ha pubblicato l’album Walkaround per Terre Sommerse di Roma, nella collana “Terre Sonore”. Il disco contiene un booklet di 12 pagine con fotografie dello stesso Sergi ed è stato pubblicato negli ultimi giorni di dicembre 2017.

Massimo Sergi nato a Taranto nel giorno di Santa Cecilia (patrona dei musicisti, ndr) del 1962, inizia il suo percorso musicale a sei anni con una Hit Organ Bontempi. Appassionato di jazz, Massimo Sergi ama musicisti quali Michel Petrucciani, Bill Evans, David Benoit, mentre dei classici Rachmaninov, Čaikovskij, Johann Sebastian Bach e Mozart sono quelli che lo impressionano di più.

Walkaround è diviso in due parti: la prima parte si intitola “Segment (a): A Piano Walk”, di solo piano, contiene 12 tracce, due delle quali con un leggerissimo sottofondo di sintetizzatore. La seconda parte “Segment (b): Around A Piano”, è costituita da due brani di carattere spiccatamente ambient/elettronico.

Temi rassicuranti, relax e sentimento: in questi termini si può riassumere la musica di Massimo Sergi, pianista e compositore. Il suo album Walkaround contiene 14 pezzi dal carattere melodico e melanconico, mai eccessivo.

Il tema di (Almost) all about us, in apertura all’album, si fa riconoscere e ricordare fin dalle prime dolci note.

Heart Eclipse ha dei colori più scuri, tramite settime minori, così come Moonless.

No distance evoca, tramite armonie di nona, anche atmosfere vagamente lounge, ma il carattere principale resta l’impressionismo musicale stile Tiersen, come negli arpeggi di A Snowman’s night, ma con più sobrietà rispetto all’artista francese.

La titletrack Walkaround ha un tema portante elegante e delle modulazioni interessanti ma non sconvolgenti. Protagonista è il pianoforte solista, gli arrangiamenti minimali del primo brano sono essenziali. Fa eccezione l’ultimo pezzo, Birth of a flower (in a post-atomic landscape) part 1 & 2 edit remix. Il brano si presenta come un viaggio sognante, tra elettronica delicata e suoni in reverse, rivelando un approccio progressive.

Un album, questo di Massimo Sergi nel complesso dotato di un certo garbo ed equilibrio.

A cura di Gilberto Ongaro

Ascolta un anteprima del disco cliccando qua

Tracklist Walkaround – Massimo Sergi

Segment (a): A Piano Walk

  1. (Almost) All About Us
  2. Heart Eclipse
  3. Moonless
  4. No Distance
  5. A Snowman’s Night
  6. It Might As Well Be Us
  7. Studio n. 1
  8. Subdued Lights
  9. Walkaround
  10. Strangers Again
  11. Paper Boat
  12. Marche Polle

Segment (b): Around A Piano

  1. Lost Love
  2. Birth Of A Flower (In A Post-Atomic Landscape)
  • Part 1 [Livi/Pontani; Massimo Sergi: piano e sintetizzatore]
  • Part 2 [Sergi/Livi; Massimo Sergi: piano]

Credits Walkaround – Massimo Sergi

Massimo Sergi: piano, sintetizzatore;
Stefano Pontani: chitarra elettrica, loops;
Gianluca Livi: sound engineering, ambience, noise, loops, laptop;
Cover art e Fotografie: Massimo Sergi;
Grafica: Francesco Andolfi (Terre Sommerse Group);

Tutte le musiche sono composte ed eseguite da Massimo Sergi, tranne la Part 1 di “Birth Of A Flower (In A Post-Atomic Landscape)”.

Leave a Reply

4 + cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.